News in Nel web

Mer, 10/11/2004 - 02:42

Brevetti software - Altra prova dell'assurdita'

Inviato da kripsio

Che, a causa dei brevetti, tutto lo sviluppo del software divenga materia da avvocati e non di programmatori, che lo sviluppo venga inbito e relegato a riscrittura di routine solo da parte di chi puo' permettersi scambi brevettuali e' cosa nota (almeno a noi).

A sostegno dell'ipotesi un articolo su usa today:
http://www.usatoday.com/tech/news/techpolicy/business/2004-11-04-buyhist-patent_x.htm

Una causa legale avviata per un diritto logicamente assurdo.

Meditate ed impegnatevi ragaSSi Sad(




Mer, 10/11/2004 - 02:32

Urbani - Deposito siti internet

Inviato da kripsio

L'Italia deposita Internet?
Siamo quasi fuori tempo massimo per il decreto attuativo della legge 106/04 che obbliga a depositare siti web, newsletter e quant'altro presso le Biblioteche nazionali. Chi non si adegua paghi.

Fonte e approfondimento:
http://punto-informatico.it/p.asp?i=50283

Fiorello Cortiana, senatore dei Verdi, scrive al ministro:

http://www.quintostato.it/archives/000952.html#000952




Mer, 10/11/2004 - 02:18

Un "pusher" di nome Microsoft

Inviato da kripsio

di Francesco Mollo
Lo aveva annunciato già a febbraio e poi confermato ad agosto; ora parte l’operazione: Microsoft ha ufficialmente avviato, in alcuni paesi in via di sviluppo, il programma di colonizzazione "Windows X Starter Edition". Con un'edizione “leggera” del suo ultimo programma operativoWindows XP, la versione Starter Edition appunto, Microsoft entrerà nella maggior parte dei computer che verranno prodotti in questi paesi. Il programma, che è partito ieri in Thailandia, e nei prossimi giorni in Malaysia e Indonesia, prevede la “generosa” offerta del sistema operativo ai produttori di pc di questi paesi-pilota a un costo di 30-35 dollari.

Microsoft sta, inoltre, lavorando per allargare il giro a Russia, India, Cina, Brasile e Giordania. L’iniziativa del colosso di Redmond viene accolta, dai più, come un nobile gesto di altruismo. Mentre a pochi sorge il sospetto che si tratti di una banale operazione di pusheraggio "culturale". Il forte imprinting che ne deriverà sarà tanto potente che i 164 dollari che Microsoft perde (si fa per dire) nel vendere il suo software a 35 dollari (l’edizione full di XP nei paesi “ricchi” viene venduta intorno a 199 dollari) si trasformeranno in un fiume inarrestabile di ricavi. E Microsoft lo sa bene.

Questa non è beneficenza; e nessuno la pretende. Ma almeno non la si faccia passare per tale!
Inviato da Francesco Mollo, 10:05 AM

Fonte:
http://www.quintostato.it/archives/000949.html




Mer, 10/11/2004 - 02:16

FSF Una strada in salita

Inviato da kripsio

Microsoft ha continuamente spinto i sostenitori della causa antitrust della Commissione Europea a ritirare il proprio sostegno alla Commissione con una serie di sostanziose offerte economiche di patteggiamento. Dopo l'accordo con Sun, è ora la volta degli accordi con Novell e CCIA, che hanno deciso di ritirarsi dalla causa. Alla luce di questi sviluppi, la Free Software Foundation Europe (FSFE) riafferma la propria determinazione nel sostenere la Commissione Europea in questa causa antitrust di importanza fondamentale, la cui sentenza è attesa a breve.

Fonte e notizia completa:
http://www.quintostato.it/archives/000959.html




Ven, 05/11/2004 - 11:15

Uno studio boccia Linux in sicurezza

Inviato da jordan83

Secondo uno studio inglese effettuato da mi2g Mac OS X e BSD sono i sistemi operativi più sicuri al mondo.

Male Linux e Windows, che nella gran parte dei casi non sanno difendersi dagli attacchi degli hacker malintenzionati. Thinking

Qui l'articolo.