Madwifi wpa chip atheros (madwifi) e Debian (D-link G520+)

Gio, 17/05/2007 - 23:11

Madwifi wpa chip atheros (madwifi) e Debian (D-link G520+)

Inviato da topio1970 0 commenti

Installazione e configurazione di una scheda wifi e configurazione della protezione WPA2. Madwifi wpa chip atheros (madwifi) e Debian (D-link G520+)

Recentemente ho installato la distribuzione Debian “etch" con kernel 2.6.18-4 ed ho configurato una scheda wifi, su slot pci, compatibile con i driver madwifi (D-link G520+) utilizzando come protezione il protocollo WPA2-PSK “AES".

1) Installazione scheda

Il chip della scheda è compatibile con i driver madwifi ma non viene riconosciuta dal comando

#iwconfig

lo        no wireless extensions.
eth0      no wireless extensions.
sit0      no wireless extensions.

Se non dovesse essere presente il comando iwconfig installiamo il pacchetto wireless-tools tramite

#apt-get install wireless-tools

o tramite synaptic.
Installiamo ora madwifi-tools e madwifi-source (repository ufficiali non-free) i quali ci fanno installare, tra gli altri, anche il pacchetto module-assistant.
Quindi da terminale come root

#m-a prepare

(m-a sta per module-assistant)
quindi

#m-a a-i madwifi

(a-i sta per auto-install) che ci installerà il nostro modulo (driver) per la nostra scheda che nel mio caso è ath_pci.
Carichiamo il modulo con

#modprobe ath_pci

e se con il precedente comando #iwconfig la scheda wifi viene riconosciuta, nel mio caso come ath0, la facciamo caricare all'avvio con

#echo ath_pci >> /etc/modules.
2)WPA

Creare etc/default/wpasupplicant ed inserire:

ENABLED=1 OPTIONS="-Bw -i ath0 -c/etc/wpa_supplicant.conf -D madwifi -dd"

da man wpa_supplicant:

-B Run daemon in the background.
Before wpa_supplicant can do its work, the network interface must be available. That means that the physical device must be present and enabled, and the driver for the device must have be loaded. Note, however, that the ’-w’ option of the wpa_supplicant daemon instructs the daemon to continue running and to wait for the interface to become available. Without the ’-w’ option, the daemon will exit immediately if the device is not already available.
-i ifname Interface to listen on.
-c filename Path to configuration file.
-D driver Driver to use.
-d Increase debugging verbosity (-dd even more).

Creare /etc/wpa_supplicant.conf

ctrl_interface=/var/run/wpa_supplicant ap_scan=2 fast_reauth=1
network={
ssid="Alice-guarda-i-gatti"
scan_ssid=1
proto=WPA2
key_mgmt=WPA-PSK
psk="eigatt1guarDan0lealic1"
pairwise=CCMP TKIP
group=CCMP TKIP
priority=5
}

Tutte le varie opzioni per i vari protocolli (WPA, WPA2, ...) sono indicati nelle pagine dei manuali di wpasupplicant e wpa_supplicant.conf; per una buona protezione della propria rete è consigliabile usare almeno il protocollo WPA con una password che non si possa trovare in un dizionario alternando caratteri minuscoli maiuscoli e lettere.

Segue
[pagebreak]

3) Caricamento dell'interfaccia ath0

Dobbiamo ora modificare il file /etc/network/interfaces
nel file aggiungiamo

auto ath0
iface ath0 inet dhcp (altrimenti si usino le impostazioni per indirizzo statico)
wireless-essid “identificazione della rete" (il prefisso wireless- è un'implementazione dei wireless-tools)
wireless-mode managed (dal man iwconfig si deduce che si può usare anche auto)
wireless-channel auto (oppure nr. del canale; opzione non sempre se supportata)
wpa-driver madwifi (i nostri driver)
wpa-conf /etc/wpa_supplicant.conf
4) Errori

wifi0: unknown hardware address type 801
appare a seguito del comando dhclient: dhcp cerca di dare un indirizzo prima ad wifi0 e poi alla mia ath0; sono un newbie e non sono riuscito a risolverlo.

wireless-mode non supportata
e wireless-channel non supportata
la mia scheda funziona anche commentando i due valori nel file /etc/network/interfaces; probabilmente dhcp già assegna sia il canale di trasmissione che il protocollo di rete

5) Gui

per Kde: Kwlan Kwifimanager
per Gnome: Wifi-radar Wpa_gui
personalmente preferisco Wpa_gui perché riesco a cambiare rete con un click e con un comando da terminale.

6) Link

Interessanti gli esempi di configurazione del wpa_supplicant.conf
Documentazione su madwifi
Ottima guida per una penna USB con altri driver (rt73)

Ancora una pagina!
[pagebreak]

7) Tips

Ma se io ho la possibilità di allacciarmi a due o più reti (casa, ufficio, università) come configuro avendo vari protocolli di sicurezza (WPA, WEP, WPA2-PSK etc.)??
Oltre che a trovare un'ottima guida qui sul sito riferita ai collegamenti ethernet, (vi consiglio di leggerla e studiarla) nel mio piccolo posso affermare che si aggiungono le varie configurazioni nel file wpa_supplicant.conf (é supportato anche il WEP) e poi usare una gui per connettere ad una o all'altra.

ad esempio si può aggiungere

#Alice WEP
ctrl_interface=/var/run/wpa_supplicant ap_scan=2 fast_reauth=1
network={
ssid="Alice-guarda-i-gatti"
scan_ssid=1
key_mgmt=NONE
wep_key0="eigatt1guarDa"
wep_key1=010203040506 (in esadecimale)
wep_tx_keyidx=0
}

Attenzione: questo metodo non l'ho provato e non so se si stabilisca una connessione in base all'SSID trovato oppure alla potenza del segnale ricevuto (ifmetric?) o addirittura al livello di sicurezza della connessione (preferenza alla rete criptata piuttosto che a quella aperta), non ho un portatile. Per cambiare la rete a cui sono connesso uso wpa_gui e da terminale

#dhclient

...

8) Qualche comando

#/etc/init.d/network restart

(fa ripartire la rete non fa automaticamente riavviare il dhcp)

#/etc/init.d/ifup ath0
#/etc/init.d/ifdown ath0

“tira" su e “tira" giù l'interfaccia.

#dhclient

riassegna tramite dhcp l'indirizzo il la subnetmask etc.
man tanto man.

Ciao, Andrea.
P.S. Invito a correggere ed ad ampliare questa guida.