sysvinit tmpfiles.d

5 risposte [Ultimo contenuto]
Ritratto di compact
compact
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 11/12/2004
Messaggi: 169

Vorrei sapere se qualcuno ha il mio stesso problema.

Premettendo che non ho installato systemd ma sysvinit

Ho creato il file: /etc/tmpfiles.d/tmp.conf

# See tmpfiles.d(5) for details
 
# Clear tmp directories separately, to make them easier to override
d /tmp 1777 root root 1d -
d /var/tmp 1777 root root 10d -

mi sarei aspettato che che le due directory venissero ripulite in
base hai parametri impostati ma così non è.

per ora ho risolto modificando il file: /etc/init.d/umountfs

in modo tale che cancelli i file inutilizzati da n giorni ...

inoltre senza creare disappunto fra gli utenti vorrei sapere un vostro
parere su systemd, a me crea più problemi di quanto ne riesca a risolvere,
e per questo ho dovuto rimuoverlo ...

un grazie in anticipo sui consigli che riceverò

Ritratto di gio14
gio14
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 05/03/2009
Messaggi: 60

Anche a me systemd non piace ma purtroppo oramai si è radicalizzato e toglierlo è impossibile, io uso ancora sysvinit con systemd-shim (però in pratica da quello che ho capito è un sysvinit azzoppato) in questo momento sono in testing e con sysvinit ho dei problemi con i permessi nel montare i dispositivi usb mentre con systemd non li ho, spero che si risolva presto il problema ho sarò costretto ad eliminare del tutto sysvinit (purtroppo più si va avanti e più la cosa peggiora e temo che volente o nolente si sarà costretti ha passare definitivamente a systemd)

Ritratto di badroot
badroot
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 22/08/2008
Messaggi: 2083

Personalmente non ho nessun problema con systemd ..... ma non sono certo un utente avanzato e quindi mi trovo bene con quanto offre Debian attualmente.
Detto questo, e non volendo certo aprire flame, potreste, anche solo per curiosità, provare devuan, cioè Debian senza systemd, io la ho provata, poco, e con MATE mi sembra che funzioni abbastanza bene e forse è un pò più veloce e leggera di Debian/Systemd .... ma onestamente non ho fatto grandi test quindi può essere solo un'impressione.

Ritratto di homeless
homeless
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 21/10/2011
Messaggi: 1453

compact ha scritto:

Ho creato il file: /etc/tmpfiles.d/tmp.conf

# See tmpfiles.d(5) for details
 
# Clear tmp directories separately, to make them easier to override
d /tmp 1777 root root 1d -
d /var/tmp 1777 root root 10d -

mi sarei aspettato che che le due directory venissero ripulite in
base hai parametri impostati ma così non è.


Con il file di configurazione sopra citato, se non erro, indichi semplicemente di creare le directory specificate al momento dell'avvio del sistema; però, poiché il tipo 'd' non prevede la cancellazione della directory temporanea se esistente al momento della creazione, allora, tale cancellazione (con la cancellazione del relativo contenuto) non avviene. Se vuoi che all'atto della creazione e allo scadere del tempo configurato sia cancellato il contenuto della directory temporanea, allora dovresti usare il tipo 'D'.
Credo, infine, che qualunque variazione della configurazione di questi files, implichi anche il riavvio, dal parte dell'amministratore, del servizio systemd-tmpfiles

Ritratto di compact
compact
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 11/12/2004
Messaggi: 169

Ok grazie homeless scusami dell'errore sul file di configurazione (provvedo a correggere) ...

Vorrei sapere se esiste la possibilità di fare quanto specificato da file di configurazione
con il pacchetto sysvinit e non con systemd (se fattibile)

Ho già provato il pacchetto tmpreaper ma vorrei evitare di installarlo.

Ritratto di mcortese
mcortese
(Moderatore)
Offline
Moderatore
Iscritto: 27/02/2009
Messaggi: 2918

Quando si parla di systemd è facile cadere nell'errore di mischiare le funzioni che svolge e confondere così cosa dipende da esso e cosa no.

Principalmente systemd gestisce servizi, cioè li lancia e li uccide al momento giusto, li monitorizza e produce un log. Quando queste operazioni sono applicate all'intero sistema (cioè quando systemd è lanciato con l'opzione --system, sostituiscono altri metodi di avvio dei servizi come SysV, upstart, ecc.

Quando invece systemd è lanciato con l'opzione --user, allora applica lo stesso trattamento ai "sevizi" dell'utente diventando il gestore della sessione e sostituendo o coadiuvando altri strumenti come il session manager di GNOME, ecc.

Per quanto riguarda il metodo di avvio dei servizi di sistema (init), Debian è molto chiara nel non imporre systemd. Tutti i manutentori dei vari pacchetti devono continuare a supportare anche gli altri sistemi di avvio. Questo è stato oggetto di una General Resolution molto discussa.

Invece Debian non ha alcun controllo su come i vari ambienti desktop decidono di gestire la sessione utente. Quindi se GNOME usa systemd (in versione --user) per fornire quei servizi come il montaggio automatico dei dischi, il cambio utente, lo spegnimento, ecc. non c'è nulla da fare se non imporre che il pacchetto gnome-shell richieda il pacchetto libsystemd0.

In conclusione, si può avviare un sistema Debian senza systemd (--system), ma non si possono usare certe funzionalità dei moderni ambienti desktop senza systemd (--user).