configurare al meglio una distro linux

1 risposta [Ultimo contenuto]
Ritratto di marcogalassi
marcogalassi
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 13/10/2016
Messaggi: 39

Potreste suggerirmi nuovi argomenti per imparare qualche cosa di nuovo e utile con gnu/linux ?
Sono riuscito a imparare tanto con linux passando a Debian: sò personalizzare il sistema al mio fabbisogno, compilare un piccolo kernel, creare script bash, risolvere problemi legati al fabbisogno cercando soluzioni in rete, personalizzarmi il firewall iptables ...
Ho impiegato molti mesi e gli argomenti li ho approfonditi grazie al forum e seguendo guide, argomenti interessanti da youtube e riviste.
Ho imparato anche a configurare un piccolo NAS su distribuzione facili ecc...

Cosa mi suggerite di imparare per poter proseguire alla mia formazione da appassionato e che sia indispensabile per gestire sempre al meglio linux ?
Ho iniziato a pensare di tentare di capire la programmazione, come il linguaggio C, ma l'argomento lo ritengo forse troppo difficile per un semplice appassionato che non frequenta corsi di formazione professionale: l'argomento è troppo esteso e non per nulla è richiesta una laurea.
Grazie per l'attenzione.

Ritratto di mcortese
mcortese
(Moderatore)
Offline
Moderatore
Iscritto: 27/02/2009
Messaggi: 2593

Argomenti che mi hanno appassionato ultimamente: compilare una versione ottimizzata del kernel, approfondire come funziona UEFI e, mettendo insieme le due cose, avviare direttamente da UEFI facendo a meno del bootloader.

Poi mi piacerebbe approfondire systemd, wayland e libinput visto che sono entrati prepotentemente nei nostri sistemi. Sarebbe bello arrivare a padroneggiarli bene come i vecchi init, Xorg ecc.

Invece nella lista delle cose da fare in un futuro prossimo ho messo Rust, un nuovo linguaggio di programmazione che promette le prestazioni del C ma controlli tipici di linguaggi di livello più alto.

Tu dici di non saper programmare, ma se scrivi script bash, il passo più grosso lo hai già fatto. Il resto è imparare i costrutti tipici di un linguaggio piuttosto che di un altro, ma la base è la stessa: una sequenza di istruzioni da eseguire in ordine, variabili, condizioni, cicli, subroutine. Si chiamano in modi diversi ma sono sempre le stesse cose, in tutti i linguaggi.