Vacanze e animali abbandonati

2 risposte [Ultimo contenuto]
Ritratto di Gandalfrank
Gandalfrank
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 12/10/2012
Messaggi: 181

Tutti gli anni nel periodo delle ferie vengono abbandonati molti animali e solitamente viene messa al bando la crudeltà e l'egoismo umano...

Voglio raccontarvi quello che è successo a me e mia moglie.

31 Luglio 2013
Mia moglie mentre si recava al lavoro ha visto sul ciglio della strada un gattino malandato avvolto in uno straccio.
Si è fermata, lo ha raccolto e l'ha portato a casa promettendosi di curarlo e di trovargli una famiglia adottiva.
Il cucciolo ha circa tre mesi e al momento del ritrovamento aveva la febbre con temperatura corporea di 40,5°C, diarrea e cimurro. Ovviamente lo abbiamo portato dal veterinario che lo ha trattenuto in ambulatorio per 3 giorni per poterlo assistere al meglio e fargli gli esami del caso.
Nel frattempo abbiamo contattato amici, parenti e colleghi per cercare di assegnarlo ad una famiglia che può tenerlo... ma niente da fare.

3 Agosto 2013
La veterinaria ci chiama per comunicarci della completa guarigione del gatto, quindi ce lo portiamo a casa con l'idea di trovargli una sistemazione, visto che noi non possiamo tenere animali e che l'8 Agosto dobbiamo partire per le vacanze.
Lasciamo trascorrere il fine settimana e il Lunedì successivo , 5 Agosto, andiamo per Negozi di animali, Gattili e Canili con la speranza di riuscire a trovare una casa per il micio.
Il ricovero "Rifugio Tom" non ha un posto libero;
Il ricovero "Gatti Mammoni" ha già più di 200 gatti
L'associazione "Mici Felici" non risponde neanche al telefono...
I vari negozi di animali da noi visitati ci hanno fornito contatti di persone che "amano i gatti e che si occupano di una loro sistemazione", ma NESSUNO di questi animalisti ci è stato d'aiuto.

Dopo una giornata persa a girare per la provincia di Pisa abbiamo pensato di portarci a casa il micio e di lasciarlo libero nella nostra zona, dandogli cibo, acqua e un riparo ogni qualvolta lo desidera. Sono due giorni che sparisce tutto il giorno e si fa vedere solo la mattina quando ha fame.

Ho sempre detestato e disprezzato quelle persone che abbandonano gli animali ai lati della strada, ma adesso capisco che non tutti sono mossi da sentimenti di egoismo, forse qualcuno come noi ha tentato di rivolgersi alle strutture adatte al recupero di questi animali ma come noi gli è stata sbattuta la porta in faccia e si è trovato nella condizione di prendere una decisione non esattamente bella e umana.
Noi siamo stati fortunati, al micio, per il momento gli diamo solo da mangiare...

La domanda è: se una persona trova un animale in difficoltà lungo la strada cosa deve fare, soccorrerlo con il rischio di doverlo tenere per sempre anche se non può o ignorarlo?

Ritratto di apofis
apofis
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 19/09/2007
Messaggi: 309

Ciao,
io e mia moglie abbiamo sempre avuto gatti e cani, quindi posso parlare a ragion veduta.
Diciamo subito una cosa, il vostro comportamento è stato (ed è) ammirevole, ma non posso giustificare in alcun modo chi, in sprezzo alla vita di qualunque essere terrestre, abbandona delle vite, che siano esse animali o umane.

La vostra situazione l'abbiamo vissuta decine di volte purtroppo e nulla cambierà per i prossimi anni.
Io ho una bassissima considerazione dell'uomo, un animale (lui sì) privo di sentimenti. Del resto c'è chi abbandona genitori anziani e/o figli, come si può pretendere che non sia pieno di bastardi/vigliacchi che abbandonano animali?

Sul discorso dei posti che hai chiamato e visitato, a Milano posso dirti che basta chiamare la polizia locale e loro chiamano la sezione che si occupa di animali. questo sulla carta, poi nei fatti 9 su 10 neanche ti rispondono..... quindi non è Pisa e le sue strutture, è l'iTalia e le sue storture!!! Potreste fare un tentativo con la LAV, ma in generale quando si trova un animale abbandonato, se non si vuole che muoia, bisogna prendersene cura da soli. So che è un'amara constatazione, ma è l'esperienza che mi porta a dirlo....
Pensa che giù a casa al mare in Calabria, sono circa 12 anni che mi tengo i nidi di rondine sul balcone, rondini che sporcano come e peggio di un neonato, ma li teniamo lì. A parte che è reato distruggere i nidi dei volatili, ma è l'amore verso TUTTE le forme animali (uomo escluso) che ci muove e fa sì che tutto passi in secondo piano. Poi vuoi mettere svegliarti la mattina con mamma rondine che cinguetta con la pappa pronta per i piccoli mentre Debian (si il mio cane si chiama così Smile ) abbaia sotto il nido gelosa del suo balcone ???

Una cosa è certa, ora sta a voi. Col il gatto alla fine, se cresce indipendente come mi dite, è meglio. Sono contrario a tenere gatti in casa, il gatto è un felino, deve potersi muovere nella sua indipendenza.

In bocca al lupo.

I@ legge Apo-genetica: chini nascia tunnu un ci mora quatratu.
II@ legge Apo-genetica: munnu e munnu un s'incontranu mai, ma cristiani e cristiani sì
III@ legge Apo-genetica: si vidi nu ghiegghiu e nu lupu, ammazza 'u ghiegghiu!

Ritratto di Gandalfrank
Gandalfrank
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 12/10/2012
Messaggi: 181

Il problema è tenere il gatto. Noi, come famiglia, non siamo nelle condizioni di tenere animali; ne siamo coscienti e per questo non abbiamo mai pensato di prenderne uno in custodia.
Per il momento il gattino non ci crea particolari problemi... se prenderà l'abitudine di venire a mangiare a casa nostra lo accudiremo, se, come spero, verrà accolto da persone più adatte ne sarò più felice.

Brutto da ammettere, ma ho imparato una cosa: la prossima volta che vedrò un animale ferito lungo la strada avviserò le "Fozse dell'Ordine" del ritrovamento e poi proseguirò per la mia strada, e se vedrò un idiota che scarica un animale dalla sua auto lo denuncerò alle autorità.