alfabetizzazzione informatica

11 risposte [Ultimo contenuto]
Ritratto di EmbededBrain
EmbededBrain
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 17/02/2005
Messaggi: 46

Salve a tutti,
da qualche giorno mi sono iscritto al vostro forum per risolvere un problema con i driver nvidia, ma questa è un'altra storia...

al lug che frequento da qualche tempo si discute di "questo fattaccio" della minima alfabetizzazzione informatica, spero di non alimentare un flame...

ispirati da "storie dalla sala macchine" ( chi non ne avesse mai sentito parlare cerchi con google e si prepari a morire da ridere per i prossimi 20 anni) abbiamo aperto un lungo treadh riguardo i "poveri malcapitati informatici per scelta (del negoziante)"
sono saltate fuori cose come:
"che sistema operativo usi?" "Office naturalmente"
"tieni aggiornato l'antivirus" "Certo! per chi mi hai preso, è l'ultimo modello!"

così vedo spesso girando per ml e forum vari quel ricorrente "cartella" che mi manda veramente in bestia, si lo so è stupido prendersela per certe banalità...ma cacchio...
oppure frasi tipo "a ma allora anche quel linux non è poi così esente dai bug"

bhe sinceramente, meglio sclerare per installare un modem, piuttosto che aver paura di aprire ogni genere di sito per virus malware ecc...ecc...

altra cosa che mi manda in bestia:
"Linux? ah si quel OS che ti da tutti i programmi gratis!"
madooooooooooooo >_<

sul forum italiano della nvidia c'è un tipo che ha chiesto se è vero che con linux non si puo usare la adsl, mavavatten'....almeno ha chiesto però...

A volte penso ai virus writer, non parlo di quelli della norton Big Grin, ma di quei ragazzini (o meno) che passano le nottate a scoprire (come se fosse difficile) le debolezze degli OS proprietari, e penso che fanno la cosa giusta...perchè è ora che la gente si svegli oppure "perisca", si mi dispiace per i loro computer, ma per fare una frittata....

ci vorrebbe un po piu di alfabetizzazione informatica a sto mondo, cacchio il computer non è uno stupido elettrodomestico ( come cercavano di insegnarmi alle superiori ) o un soprammobile!!!

dovrebbero vendere insieme al pc un corso FSE per il patentino informatico (per quanto possa essere utile alla fine) e non una marea di fumo, questo è supportato, prenda l'antivirus, compri anche questo cippallippablablabla che spara 2 zilioni di polgoni al secondo, piu di quanti ne vedessero in una comune di hippy strafatti di acido degli anni 60 ( sisi sono un copione chi gira davvero per la rete sa da dove arriva questa citazione Big Grin )....

ricordo i primi tempi che passai a freebsd, sulla guida ce un riferimento:
ci sono due modi per lavorare con questo sistema operativo 1) quello alla freebsd 2) quello sbagliato

quindi a volte penso sia sbagliato continuare con questa politica della pubblicità prolinux, tanto alla fine se uno vuole _davvero_ passare a linux lo fa punto e stop!
l'utente medio non è pronto nemmeno per windows...

a novembre ho tenuto un seminario per il linux day della mia zona, brevetti e licenze / filosofia e pratica

mi metto in mezzo alla gente e vedo uno con una penna, gliela chiedo e gli dico:

ok, io stamattina mi sono alzato e ho *pensato* per primo come si usa una penna, perciò ora brevetto la mia idea su come usare le penne e da domani chiunque vorra usare una penna mi dovrà dare 50 cent

mi giro, guardo il tipo a cui ho preso la penna:

cosa faresti se io dicessi sul serio?
bhe ti darei i 50 cent....

mapporc
>_<

che razza di mondo...
devo cominciare a farmi la camomilla endovena...

spero che nessun utente linux si offenda, invece spero che tutto il resto dell'utenza inorridisca, s'incazzi, si roda, così magari vien la volta buona che cominciano a leggersi , non dico tutta la doc di linux, ma almeno cosa è una firewall, cosa sono i protocolli udp e tcp, che cosa è la frequenza di un monitore che cosa è un filesistem...

grazie per lo spazio concessomi

Capitano Abortigeno, data astrale cippalippa.

q[^ç^]p

"Oh santo google che sei nel web sia santificata la tua url, sia fatto a noi il tuo responso quotidiano e liberaci dai popup, invio" Smile

Ritratto di paolo
paolo
(Webmaster)
Offline
Webmaster
Iscritto: 04/10/2004
Messaggi: 1277

Quote:

Salve a tutti,
da qualche giorno mi sono iscritto al vostro forum per risolvere un problema con i driver nvidia, ma questa è un'altra storia..

Benvenuto su Debianitalia.org e sul Network ILDN.

Quote:

così vedo spesso girando per ml e forum vari quel ricorrente "cartella" che mi manda veramente in bestia, si lo so è stupido prendersela per certe banalità...ma cacchio...
oppure frasi tipo "a ma allora anche quel linux non è poi così esente dai bug"

bhe sinceramente, meglio sclerare per installare un modem, piuttosto che aver paura di aprire ogni genere di sito per virus malware ecc...ecc...

Dovresti stare più tranquillo, "cartella" è un nome come un altro per definire una directory, non ci vedo assolutamente nulla di male, se poi vogliamo schifare il nome perche viene da Redmond è un altro discorso, che non condivido. Che poi Linux non esente da BUG è una sacrosanta verità.

Quote:

A volte penso ai virus writer, non parlo di quelli della norton Big Grin, ma di quei ragazzini (o meno) che passano le nottate a scoprire (come se fosse difficile) le debolezze degli OS proprietari, e penso che fanno la cosa giusta

I trolletti che spammano tutto il giorno, con trojan worm e zozzerie simili, non fanno assolutamente la cosa giusta , non è questo il modo per portare avanti determinate idee, prendo le distanze da questi comportamenti, da convinto sostenitore del Free Software preferisco esprimere il mio parere in altri modi, motivo per il quale il network ILDN ha avuto vita.

Quote:

...perchè è ora che la gente si svegli oppure "perisca", si mi dispiace per i loro computer, ma per fare una frittata....

Direttamente dal vocabolario:
Quote:

lemma = perire
Definizione = v. intr. [io perisco, tu perisci ecc. (ant. o lett. io pèro, tu pèri ecc.); congiunt. pres. io perisca ecc. (ant. o poet. io pèra ecc.); aus. essere]
1 morire di morte non naturale o comunque immatura: perire in un incidente stradale | nell'uso poetico, il congiunt. pres. pèra può introdurre, sul modello latino, un'espressione o una frase che contiene un'imprecazione, una maledizione: Pèra colui che prima osò la mano / armata alzar su l'innocente agnella (PARINI)
2 (lett.) andare distrutto, perduto (anche fig.): gloria, fama che non perirà, imperitura.

Spero solamente che hai sbagliato la parola non conoscendone il significato, se non fosse cosi io rimarrò qui ad attendere un tuo chiarimento.

Quote:

ci vorrebbe un po piu di alfabetizzazione informatica a sto mondo, cacchio il computer non è uno stupido elettrodomestico ( come cercavano di insegnarmi alle superiori ) o un soprammobile!!!

dovrebbero vendere insieme al pc un corso FSE per il patentino informatico (per quanto possa essere utile alla fine) e non una marea di fumo, questo è supportato, prenda l'antivirus, compri anche questo cippallippablablabla che spara 2 zilioni di polgoni al secondo, piu di quanti ne vedessero in una comune di hippy strafatti di acido degli anni 60 ( sisi sono un copione chi gira davvero per la rete sa da dove arriva questa citazione Big Grin )....

:-o Non ho capito nulla di quello che hai scritto, sei proprio furioso e ? Big Grin

Quote:

quindi a volte penso sia sbagliato continuare con questa politica della pubblicità prolinux, tanto alla fine se uno vuole _davvero_ passare a linux lo fa punto e stop!
l'utente medio non è pronto nemmeno per windows...

Certo, hai toccato un punto fondamentale, non bisogna vederla come una guerra di religione, ognuno è LIBERO di scegliere, l'utente medio oggi è pronto per usare qualsiasi sistema operativo, basta creare i presupposti giusti.

Quote:

a novembre ho tenuto un seminario per il linux day della mia zona, brevetti e licenze / filosofia e pratica

mi metto in mezzo alla gente e vedo uno con una penna, gliela chiedo e gli dico:

ok, io stamattina mi sono alzato e ho *pensato* per primo come si usa una penna, perciò ora brevetto la mia idea su come usare le penne e da domani chiunque vorra usare una penna mi dovrà dare 50 cent

mi giro, guardo il tipo a cui ho preso la penna:

cosa faresti se io dicessi sul serio?
bhe ti darei i 50 cent....

mapporc
>_<

che razza di mondo...
devo cominciare a farmi la camomilla endovena.

Credo anch'io, una bella camomilla endovena, mentre ti rilassi rimetti in ordine le idee.

Quote:

spero che nessun utente linux si offenda, invece spero che tutto il resto dell'utenza inorridisca, s'incazzi, si roda, così magari vien la volta buona che cominciano a leggersi , non dico tutta la doc di linux, ma almeno cosa è una firewall, cosa sono i protocolli udp e tcp, che cosa è la frequenza di un monitore che cosa è un filesistem...

Si hai ragione, domani mattina vado da mio padre, un imprenditore che usa il PC per fare delle lettere, connettersi ad Internet e scaricare e stampare le foto dalla macchina fotografica tutto con Linux, lo prendo per i capelli e lo faccio inginocchiare sui CECI e fino a quando non mi sa spiegare la differenza tra il TCP o l'UDP oppure non mi sa definire esattamente come è strutturato un file system basato su LOG. Ma dai....Big Grin :-D

Ti devi rendere conto, che per molte persone che sono fuori dal mondo dell'informatica e che non intendono entrarci, che usare certe parole oppure usare un antivirus è del tutto normale e assolutamente tollerabile, mio padre non vuole sapere cos'è un filesystem ne come si ricompila il kernel ma non per questo lui non merita il mio rispetto come, ne vorrei vederlo PERIRE, sono semplicemente modi diversi di vedere le cose. Bisogna tollerare le idee altrui, sta a noi mettergli davanti una realtà diversa da quella a cui sono abituati, ad esempio "Sai che con Linux non avrai più bisogno di Antivirus?", potrebbe essere un modo più intelligente di proporre l'argomento invece che chiedere "Sai che con Linux puoi ricompilare il Kernel e usare tutti i filesystem Journaled che vuoi?", non credi ?

Paolo. Wink

Paolo Mainardi
CTO Twinbit http://www.twinbit.it
Vice Presidente -- ILDN - Italian Linux DIstro Network

Ritratto di madbrains
madbrains
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 16/01/2005
Messaggi: 330

Sono pienamente daccordo su quello che dici riguardo l'ultima citazione! L'utente medio utilizza il proprio pc per scopi puramente lavorativi oppure come passatempo! Cercare di imporgli alcune cose solo per farlo arrivare ad uno standard definito da _noi_ credo sarebbe controproducente sia per l'utente destinatario che ad esempio per il software libero in se!
Volevo aggiungere solo qualcosa riguardo la libertà di scelta dell'OS:
Ogni utente che non ha mai toccato un pc e si trova a doverne acquistare uno, sia per interesse o per lavoro, sarebbe completamente capace di far funzionare il necessario con linux! Oramai le distro user friendly sono evolutissime e non si incontra alcun tipo di difficolta in nessuna cosa, l'unico neo su questo discorso è un fattore esclusivamente di marketing! Quando si acquista un personal computer che sia portatile o desktop non hai possibilità di scegliere il sistema operativo, o meglio puoi rifiutare i prodotti microsoft ma devi comunque pagarli! Ciò non vale solo per Microsoft ma anche per Apple (anche se la situazione è un po diversa). Considerazione personale: si dovrebbe dare l'opportunità di scegliere il sistema operativo sin dall'inizio. Chiaro che se l'utente che non è interessato ad avventurarsi nel mondo dell'informatica inizia con un prodotto di largo consumo e di facile utilizzo gli verrà difficile poi cambiare.
Finito Big Grin

Ritratto di paolo
paolo
(Webmaster)
Offline
Webmaster
Iscritto: 04/10/2004
Messaggi: 1277

Quote:

Considerazione personale: si dovrebbe dare l'opportunità di scegliere il sistema operativo sin dall'inizio. Chiaro che se l'utente che non è interessato ad avventurarsi nel mondo dell'informatica inizia con un prodotto di largo consumo e di facile utilizzo gli verrà difficile poi cambiare.

Su questo ti do pienamente ragione, la libertà è fondamentale, mentre la situazione oggi è solamente un imposizione di un sistema operativo come standard de-facto su tutti i pc, per non parlare dei portatili, questa è una situazione terribile sulla quale bisognerebbe battersi.

Linux oggi è pronto per il settore Desktop, gli utenti se ne stanno accorgendo e la Microsoft anche, tant'è che ha inziato una campagna pubblicitaria che dimostra proprio quanto il fenomeno GNU/Linux, stia diventando giorno dopo giorno una realtà pronta a sostituire i vetusti e obsoleti standard di fatto.

Paolo Mainardi
CTO Twinbit http://www.twinbit.it
Vice Presidente -- ILDN - Italian Linux DIstro Network

Ritratto di EmbededBrain
EmbededBrain
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 17/02/2005
Messaggi: 46

Wow,
non mi aspettavo risposte così "celeri" Smile

si con perire mi sono espresso male...intendevo i loro computer,
poi intendevo che con un computer dovrebbero almeno darti un manuale che ti spieghi cosa è il drag&drop piuttosto di che differenza passa tra un file puro ascii e un file testuale editato ad esempio con *-pad, oppure (relativamente l'OS di redmond) come si installa un dispositivo, piuttosto che come si fa un defrag...
un po come succedeva con il win 98 o con le sparc-station, avete mai visto che malloppone ti propinavano quando compravi una sparc-station?
e avete visto cosa vi propinano adesso quando comprate win-xp ?
un librettino di una decina di pagine, con scritto _un_benemerito_niente_

si riguardo ai virus writer ho esagerato un po, chiedo venia :°D
ma ieri sera quando ho letto quella frase "ah allora anche sto linux non è esente da bug", detto da uno che sicuramente va in panico quando deve spostare un icona...(per scrupolo sono andato a cercare altri suoi post...e...rabbrividisco...)

vabbe, grazie mille cmq per lo spazio-sfogo... sono a letto con l'influenza, quindi potete immaginare, altamente suscettibile è il motto del giorno :°D
ho esagerato e chiedo venia...

ma almeno ho potuto dire liberamente la mia e confrontarmi con qualcuno _liberamente_ per una volta tanto Smile

Grazie mille

Alessio

"Oh santo google che sei nel web sia santificata la tua url, sia fatto a noi il tuo responso quotidiano e liberaci dai popup, invio" Smile

Ritratto di kripsio
kripsio
(Collaboratore)
Offline
Collaboratore
Iscritto: 10/09/2004
Messaggi: 1511

Parto da qua
Quote:

domani mattina vado da mio padre, un imprenditore che usa il PC per fare
delle lettere, connettersi ad Internet e scaricare e stampare le foto
dalla macchina fotografica tutto con Linux,

E fa ben. Ma la macchina chi gliela amministra in caso di problemi? Chi
l'ha installata? Immagino tu o qualcuno che bazzica _veramente_ nel
mestiere e non improvvisa.

Imho la differenza e' tra utilizzatori (imprenditori, segretarie,
fidanzate, amici non interessati) ed informatici.
Quote:

Tannoiser - Erlug

Pensavo ad _informatica_, per la verita`, ma si.

Aspetta aspetta: ho le "critiche giuste (c)"

1. Ue! ma io voglio avere il diritto di andare in farmacia, senza essere
un medico! In fondo, non mi pare che c'e` il divieto di entrata!

2. Il mio amico Giacozzi, dice che <...> e infatti <...> tale per cui,
se prendi l'aulin ti passa tutto!

3. La medicina, allora, non e` ancora pronta per il pubblico.

4. Gli utenti delle medicine, hanno diritti.

5. Non e` abbastanza health-friendly.

6. Quella dei medici e` una casta che trattiene informazioni per
approfittare di chi ha bisogno _davvero_. In fondo cosa fanno? quattro
cazzate: dica 33, emocromo, emogas, libera...

7. Cacchio me frega: tanto poi vado in ospedale, e mi riformattano.
(uh?)

8. Ma mica voglio diventare medico. Mi basta solo imparare a curare
.

...altre aggiungere...

Smile

La tecnologia deve essere semplice, pronta, efficace, divertente per chi
la utilizza ma non per chi la realizza.
Il grande male che ha fatto Microsoft, imho, e' stato di illudere tutti
di essere sysadmin, che per amministrare un computer bastino quattro
click e non serva un cultura informatica

esagerando
Quote:

Cito non ricordo chi

Per guidare l'automobile che ha tre pedali e una leva serve una patente,
per usare un computer che di tasti ne ha 105 e si possono usare insieme
in un numero quasi infinito di combinazioni non serve nulla.

L'alfabetizzazione informatica deve partire dal riconoscere le proprie
esigenze ed i propri limiti. Se voglio amministrare una macchina
(installare periferiche, programmi) devo conoscere cosa diavolo e' un
kernel, un filesystem, una partizione; conoscere la differenza tra un
file e una directory, tra un eseguibile e uno bash script (batch script
se volete) ecceccecc.... Se non voglio conoscere queste cose va
benissimo, pero' facciamo installare i programmi a chi lo sa fare. Io
non metto mani nel motore della mia macchina, ci capisco una fava e non
voglio capirci, la porto dal meccanico per cambiare l'olio... la
macchina la uso per muovermi e basta.
Ovviamente gli esempi di sopra sono estremamente banali, in fondo non
serve una conoscenza enorme per installare un pacchetto... ma per farlo
funzionare correttamente in caso di problemi piu' o meno grandi?
Ricordiamo che l'installazione del software e' il primo gradino per
l'ammnistrazione del sistema (lo modifico) non una operazione eseguita
sullo stesso.

Discorso ancora piu' grave quando si parla di internet.
A differenza dell'esempio di sopra posso fare _veramente_ dei danni.
Tutti sappiamo che il 99% della diffusione di virus e malware in genere
e' a causa di un uso inconsapevole del computer (e non a causa del
software sia chiaro, Explorer sara' un colabrodo cosi' come Outlook ma
in svariati anni di uso massiccio di questi programmi non ho _mai_ preso
un virus). La diffenreza in questo caso e' la consapevolezza
dell'utilizzatore.
E' la differenza che c'e' tra l'utilizzo di un automobile in un circuito
privato o in una strada pubblica.
Nel primo caso sarebbe meglio essere un meccanico od averne uno staff
preparato dietro per usare al meglio la tua macchina ma, alla fine, fai
danni solo a te stesso... si tratta di un vezzo e sei libero di fare
scoppiare il carburatore o di andare a 200 all'ora contro a un muro.
Nel secondo caso, porca pupazza, no. Non puoi fare la convergenza alla
tua macchina se non sei meccanico, non puoi mettere i dischi dei freni
nuovi, non puoi toccare tante parti tanto che alcune automobili nuove
non ti permettono nemmeno di aprire il cofano: solo il concessionario ha
la chiave (si ok... questo e' un esempio estremo, viola la
liberta' ecc.. e' per dire).
Internet sarebbe auspicabile fosse un diritto ed alla portata di tutti
perche' nell'era (occidentale) della grande informazione globale, nell'
era (occidentale) in cui le guerre (occidentali) si combattono con i
pareri dei giornalisti (faziosi), avere un punto di vista, meglio, tanti
punti di vista indipendenti e', semplicemente, meraviglioso. Chi vuole
puo'.
Internet e' pero' un mezzo talmente potente che, cosi' com'e', non e'
alla portata di tutti senza far danni, come girare in centro a Milano
con una Ferrari da Formula Uno.
Ci sono almeno due modi per uscirne.
Mettere censure a monte, oppure metterne a valle.
Metterle a monte e' il sistema piu' semplice, tarpiamo internet,
controlliamolo nella sua interezza, monitoriamolo e saremo certi che
tutto il traffico che circola e' lecito e non dannoso. Tecnicamente non
e' cosi' assurdo ne irrealizzabile. Gia' qualcosa e' stato fatto.
Provate a fare un nmap sul mio ip. Vedrete che le porte 25, 110 e 80
sono chiuse... state tranquilli, non da me. Tutti gli isp e i servizi di
hosting hanno montanto servizi antispam ed antivirus. A monte tante mail
vengono bloccate... esagerando: forse anche mail provenienti da un mio
amico mediorientale che sa dove sta bin laden? Chi puo' dirlo?
Infostrada ha chiuso le porte di sopra per evitare che alcuni programmi
potessero funzionare (sappiamo tutti quali) ed evitare un certo tipo di
traffico sulla mia linea.
Questo limita fortemente la mia liberta' di utilizzo del mezzo
internet,e' una censura, forte, a monte inappellabile e che, senza
pensarci, accettiamo.
Le censure a valle le creiamo noi con la nostra consapevolezza. Fare
installare internet ad un professionista (e non all'installatore della
telecom che poverino ha si e no idea di cosa sia un router) inserisce la
propria rete in una struttura controllata e protetta per chi non sa
utilizzare internet (segretaria, imprenditore, ragazzuolo h4ck3r0 di 15
anni) e la lascia libera per chi puo' usufruirne senza arrecare danni al
prossimo. Pero' serve impegno, senso di umilta' e misura oltre a
spendere denaro. Risparmiamo, a scelta, tempo o denaro ma ci vediamo
privati delle potenzialita' di un mezzo tecnologico... a me sembra
assurdo, detta cosi' forse potra' sembrarla a tanti, ma lo accettiamo
senza battere ciglio oppure dibattendo sul fatto se GNU/Linux e' un
concorrente valido a Windows nell'ambito Desktop, se GNU/Linux e' pronto
per la massa (cosa significa?), se GNU/Linux e' sufficientemente "fool
proof", a prova di cretino. Solo fumo negli occhi. Il centro focale e'
differente.

L'informatica, e la tecnologia in genere, deve essere semplice
all'utilizzo in modo che chiunque possa goderne in maniera efficace e,
perche' no, divertente. Ma la tecnologia e' un affare maledettamente
complesso, realizzarla ed amministrarla _non deve_ essere per tutti,
meglio, _non puo'_ essere per tutti. Se cosi fosse significherebbe che
_qualcuno_ la sta manipolando.

Ritratto di kripsio
kripsio
(Collaboratore)
Offline
Collaboratore
Iscritto: 10/09/2004
Messaggi: 1511

Quote:

almeno darti un manuale che ti spieghi cosa è il drag&drop piuttosto di che differenza passa tra un file puro ascii e un file testuale editato ad esempio con *-pad, oppure (relativamente l'OS di redmond) come si installa un dispositivo, piuttosto che come si fa un defrag...
un po come succedeva con il win 98 o con le sparc-station, avete mai visto che malloppone ti propinavano quando compravi una sparc-station?
e avete visto cosa vi propinano adesso quando comprate win-xp ?

Un manuale che ti spieghi queste cose? Hai finito i giornali per la lettiera del gatto? Laughing
Il problema e' sempre quello di sopra, chi e' amministratore di sistema sa, chi non lo e' e non lo vuole diventare non se ne fa una cippa e _non deve_ (oltre a non volere) sciappinare a ufo su una risorsa tecnologica. Se vuoi diventarlo non saranno le nozioni di un libretto a farti diventare "informatico" o a darti la voglia di imparare... anzi, in opposizione, faranno danni. Perche' tu che avrai letto il libretto ti sentirai gia' sysadmin perche' sai scrivere 2 righe di bash script, perche' sai che il defrag fa ordine nel disco (in che modo poi?).

Non servono manualetti a corredo, non serve una patente europea del computer (faziosa), non servono scorciatoie da Chitarristi in 24 Ore... sono illusioni e falsa conoscenza. Serve una cultura e un senso del limite.

Ritratto di EmbededBrain
EmbededBrain
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 17/02/2005
Messaggi: 46

Non servono manualetti a corredo, non serve una patente europea del computer (faziosa), non servono scorciatoie da Chitarristi in 24 Ore... sono illusioni e falsa conoscenza. Serve una cultura e un senso del limite.
---------------------------------

Questo è quello che intendevo...
quelli sono solo esempi, hai capito male il mio discorso...scusa kripsio,
una cultura informatica di base...
guarda l'esempio portato in cima, del tipo a cui viene chiesto se ha l'antivirus aggiornato e quello risponde che è l'ultimo modello, usare un computer senza conoscerlo, secondo me, è come dare una automobile a uno senza patente,
si ok magari è uno sveglio e impara in 5 minuti, ma magari no,
e appunto se così non fosse tu gli lasceresti _ad_esempio_ la libertà di fare acquisti sulla rete?
io di certo no!
poi non so tu...
tanto per dirtene una, è anche questo modo di ragionare, per cui uno non deve per forza sapere, che manda a rotoli il mondo...
invece _bisogna_ sapere, _bisogna_ informarsi,
la conoscenza è un must, DEVE esserci (il maiuscolo è una evidenziazione non sto urlando Smile )
altrimenti saremmo sempre con assistenti telecom che non sanno aiutarti neanche quando usi "i loro sistemi", con assistenza in negozio che quando installi male un software formattano e rinstallano tutto da capo (lo so per esperienza di apprendistato),
a me sinceramente così non va,

se a voi va bene, senza offesa Tongue
fate domanda presso redmond, avete grosse chance di assunzione Tongue

è anche per questi motivi che "noi linuxiani" non abbiamo supporto nel 80% dei negozi,isp(molti provider stanno cambiando politica guarda tiscali che mette i driver per linux sul loro sito),mail provider, eccecc...

ma forse è vero hai ragione tu...
se redmond non ci avesse fatto credere che un computer in tutto e per tutto è alla portata di tutti,
noi/voi sysadmin oggi avreste/avremmo molto piu lavoro, i computer sarebbero tutti SUN OS, e stalin sarebbe il capo del mondo...

Con questo non voglio essere offensivo nei confronti di nessuno, questo è solo il mio parere...
secondo me sarebbe meglio "rallentare" un po, per essere un po più "coscenti" ( si ok rispondetemi che io dovrei essere il primo Tongue ) piuttosto che ostentare questa corsa all'innovazione==piu soldi==l'economia gira anche grazie a te( e a tutti quei cinesi che lavorano per 100 dollari al mese in catena alla $grande_azienda_hardware )

Grazie ancora per lo spazio concessomi...

Saluti

"Oh santo google che sei nel web sia santificata la tua url, sia fatto a noi il tuo responso quotidiano e liberaci dai popup, invio" Smile

Ritratto di paolo
paolo
(Webmaster)
Offline
Webmaster
Iscritto: 04/10/2004
Messaggi: 1277

Quote:

ma forse è vero hai ragione tu...
se redmond non ci avesse fatto credere che un computer in tutto e per tutto è alla portata di tutti,
noi/voi sysadmin oggi avreste/avremmo molto piu lavoro, i computer sarebbero tutti SUN OS, e stalin sarebbe il capo del mondo...

Stiamo divagando, EmbeddedBrain aspetta che ti passa la febbre, raffredda i tuoi bollenti spiriti, metti in ordine le tue idee prima di postare.

Non voglio fare assolutamente il censore, ma questo tipo di discussioni flame non mi piacciono assolutamente, si va a finire come sempre in un ciclo infinito di botta e risposta che perdono ad ogni colpo il gusto di essere letti, non mettiamoci di mezzo politica o cose del genere, teniamo i toni moderati.

Grazie.

Paolo Mainardi
CTO Twinbit http://www.twinbit.it
Vice Presidente -- ILDN - Italian Linux DIstro Network

Ritratto di EmbededBrain
EmbededBrain
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 17/02/2005
Messaggi: 46

Quote:

Stiamo divagando, EmbeddedBrain aspetta che ti passa la febbre, raffredda i tuoi bollenti spiriti, metti in ordine le tue idee prima di postare.

Non voglio fare assolutamente il censore, ma questo tipo di discussioni flame non mi piacciono assolutamente, si va a finire come sempre in un ciclo infinito di botta e risposta che perdono ad ogni colpo il gusto di essere letti, non mettiamoci di mezzo politica o cose del genere, teniamo i toni moderati.

Grazie.

si hai ragione, mi scuso...
sto esagerando...

cmq vorrei ringraziarti per l'N volta dello spazio, della pazienza e del tono delle tue risposte,

dico davvero

Un saluto

Alessio

"Oh santo google che sei nel web sia santificata la tua url, sia fatto a noi il tuo responso quotidiano e liberaci dai popup, invio" Smile

Ritratto di Stefano
Stefano
(Webmaster)
Offline
Webmaster
Iscritto: 02/09/2004
Messaggi: 440

Concordo con Paolo, faccciamo morire qui questa discussione, non amiamo molto i flame.

Hai detto quello che volevi dire e ti abbiamo dato spazio, ora torniamo sull'argomento principale...Debian.

Grazie.

Stefano Mainardi - Founder of ILDN & CEO of Twinbit