registrato dominio .org...server dns necessario?

5 risposte [Ultimo contenuto]
Ritratto di monossido
monossido
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 01/04/2006
Messaggi: 72

da qualche anno ho un server casalingo che nel corso del tempo ha ospitato diversi siti

ora approfittando di un bonus gratuito ho registrato un dominio di secondo livello .org

non mi ero mai informato dato che fino ad oggi usavo sempre i domini gratuiti di dydns.org, quindi ora non saprei come fare a far puntare il nuovo dominio al mio server

l'ho registrato con register.it...nel pannello di controllo posso amministrare i dns...ho cambiato l'A record puntandolo al mio ip...ma il mio ip cambia non posso cambiarlo manulamente ogni volta...anche perchè ci mette 48ore...

dopo averlo cambiato infatti mi ha anche chiesto di impostare la "Lista dei DNS per la zona xxxxxxx.org" ...insomma mi ha chiesto di inserire un server dns. Ora non ho capito cosa devo fare...la cosa più plausibile credo sia che io debba creare un mio server dns al quale register.it si appoggerebbe

ma, ammesso che debba fare così, continuo a non capire bene come funziona...e poi ovviamente se qlc ha link howto ecc per riuscire a mettere su un server dns ben vengano.

Ritratto di kripsio
kripsio
(Collaboratore)
Offline
Collaboratore
Iscritto: 10/09/2004
Messaggi: 1511

La logica è quella che segue.

Internet gira per numeri non per nomi.
Taaanto tempo fa ogni dominio puntava a un numerillo (l'ip).
Tu potevi raggiungere un sito digitando l'indirizzo pubblico della macchina sulla quale girava il servero web.

Poi i numerilli erano scomodi da ricordare e soprattutto erano pochi.
Da una parta qualcuno aveva fortunatamente inventato il sistema dei dns, server delocalizzati che permettevano la conversione dei numerilli in nomi, dall'altra i serveri web (direi che apache fu il primo) hanno iniziato a gestire più domini su un singolo ip con l'adozione dei virtual hosts.

Well. Al di là della parentesi storica i server di dns sono macchine pubbliche e registrate alle quali le altre macchine accedono per associare un nome a un indirizzo. Attraverso un sistema gerarchico distribuito che è fondamentale per evitare che internet per colpa di un guasto muoia (internet è derivato dalle reti militari per garantire l'accesso alle risorse in caso di bombardamenti su di una base) partendo dai root server si arriva via via agli altri dns server che alla fine dicono al browser o all'applicazione in genere che l'indirizzo www.debianitalia.org è 212.239.26.111 e gli dicono quindi di fare un richiesta a quell'indirizzo (visto che a internet le lettere non piacciono, dannato).

Fine della parte teorica.
Puoi agire in due modi ma entrambi non ti risolvono la cosa.
Puoi usare un servizio dns preesistente e dirgli che il domino tuo.tld punta su xxx.yyy.zzz.qqq in modo che l'amministratore di dns svolga per te tutto il lavoro sporco. Tipicamente è un servizio a pagamento (qualche euro all'anno) offerto credo da tutti quelli che registrano domini.
Puoi tirarti su il tuo server di dns il cui iter è: registro un dominio e lo registro anche come dns in modo che gli altri server lo sappiano. Gestire dns non è proprio una bazzecola.

Nel primo caso ti serve una linea con ip _statico_ (o un vps da qualche parte una macchina in housing) che abbia _sempre_ lo stesso ip in modo che il server dei dns possa contattarla per girargli sopra i servizi.
Nel secondo, ti serve cmq ip statico ma è più complesso.
Su quella linea, o quel vps o quella macchina in housing, devi tirare su tutto il sistema dei dns che sia in linea con le specifiche di tutti gli altri in modo che gli possano contattarti.
In entrambi i casi devi mettere cura nella configurazione dei servizi per non farti blacklistare l'ip statico, altrimenti sono "volatili per diabietici".

Se hai ip dinamico non c'è soluzione diretta per definizione. L'ip dinamico non può essere mappato dai sistemi tradizionali per ragioni che ora ti saranno più che ovvie.

I servizi di dyndns (no-ip, dyndns stesso e soci) credo però che offrano servizi (a pago chiaro) di reindirizzamento. Ovvero registrando da loro il domino te lo inseriscono nei loro sistemi di dns dinamici. Per il mondo sarai da loro poi loro penseranno al lavoro sporco di reindirizzamento dei serivzi sul tuo ip dinamico.

Ora giudizio non tecnico.
A me sembra un'accrocchio, personalmente non li ho mai usati questi reindirizzamenti e non vedo veramente un senso a mettere un servizio always on su una adsl tanto più con ip dinamico (ovvero che non hanno garanzie di alcun tipo e blablabla) se vuoi giocare un dyndns va bene, se vuoi un nome a dominio per fare le cosucce un po' più serie, posta elettronica e blabla o vai di vps o housing o lasci il lavoro sporco ai sysadmin e vai di hosting.

In ufficio ho un hdsl simmetrica con ip statico (dns e blabla) per i giochi (cioè agende, posta interna, ftp per quando siamo fuori, nagios...) e su quanti vps in farm per le cose un po' più serie... a casa ho i giochi dei giochi, e un dyn, imho, va benissimo.

Spero di essere stato chiaro... ciaociao!

Ritratto di monossido
monossido
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 01/04/2006
Messaggi: 72

grazie mille dell'esauriente risposta

partendo dal fatto che se c'è da pagare non ne vale la pena...appunto perchè si tratta comunque di "gioco"...al momento ho il mio blog personale e basta sul server...mi può benissimo bastare un dominio di terzo livello gratuito come ho sempre fatto.

Questa promozione però l'ho presa al volo...era gratis...coì posso sperimentare.

Appunto perchè sperimento posso anche trovare una soluzione poco stabile...poco professionale...a me basta trovare una soluzione anche un pò contorta.

Ora il dominio funziona perchè a register.it ho detto di far puntare il dominio al mio ip (ci hanno messo solo qualche ora non 48)...ma ovviamente quando cambio ip dovrei rifare tutto

concettualmente non basterebbe un server dns che si occupasse lui di fare la relazione dominio--mio ip? Poi io imposto register.it perchè si appoggi a questo server dns

sono sempre supposizioni

Ritratto di kripsio
kripsio
(Collaboratore)
Offline
Collaboratore
Iscritto: 10/09/2004
Messaggi: 1511

Sì, ma il server dns deve per definzione essere pubblico e raggiungibile.
Quindi si tratterebbe di tirare su un servizio di dyndns (che non ho idea di come si potrebbe fare ma non mi pare una cosa banale Laughing

Indi dovresti registrare un dns e tirare su il relativo server (ip statico). Poi su questa macchina devi tenere traccia delle assegnazioni che provengono dai client (cioè i server con ip dinamici), non ho idea se ci siano serivizi open source che fanno questa cosa, in ogni caso ti servono ip statico, dns registrato e blabla, a naso mi pare sovradimensionato Smile

Ritratto di monossido
monossido
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 01/04/2006
Messaggi: 72

si sono d'accordo Laughing Laughing

girovagando nel pannello di controllo ho visto che si può effettuare un semplice redirect...ho messo il redirect www.dominio.org al mio dominio di 3 livello e ho ripristinato la configurazione dns come era all'inizio

bho staremo a vedere ci vuole un pò perchè avvengano i cambiamenti

Ritratto di monossido
monossido
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 01/04/2006
Messaggi: 72

il redirect funziona...ovviamente non è la stessa cosa ma mi accontento Wink