Impossibile vedere risorse di rete dal browser di alcune applicazioni (es.firefox, ecc.)

3 risposte [Ultimo contenuto]
Ritratto di lore.trango
lore.trango
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 03/10/2013
Messaggi: 6

Salve, ho il seguente problema:

da alcune applicazioni come libreoffice riesco a caricare e salvare i files presenti sulla rete locale, mentre da altre, come Firefox per dirne una, l'esploratore dei files non fa vedere solamente il file sistema ma non le risorse di rete.

Come posso fare?

Ritratto di mcortese
mcortese
(Moderatore)
Offline
Moderatore
Iscritto: 27/02/2009
Messaggi: 2918

Dovresti specificare meglio cosa sono le risorse di rete: share SMB, volumi nfs...

Ritratto di lore.trango
lore.trango
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 03/10/2013
Messaggi: 6

Intanto grazie.
mi riferisco a qualsiasi risorsa della rete lan, che nella fattispecie ho condiviso tramite samba (sia risorse che si trovano su pc windows che altre che si trovano su pc linux).
Da nautilus vado su rete e riesco a vedere le risorse di rete dei vari pc senza problemi, ma se vado sul menu file di determinate applicazioni queste sembra proprio che abbiano un browser diverso, in pratica si vede solo il file system locale /.

Ma se prendo Libreoffice ad esempio nelle risorse vede anche le cartelle condivise in rete.

Avrei parzialmente aggirato il problema montando alcune cartelle condivise in una cartella del file system, ma diventa complicato perchè devo montare ogni singola cartella, oltre a questo se si tratta di cartelle sotto windows riesco a montarle ma successivamente riesco ad accederci in modifica solo come root.

Mi riferisco nello specifico a queste risorse (queste da nautilus e da libreoffice ad es. le vedo tranquillamente):

root@lorenzo-D630:/home/lorenzo# smbtree
Enter root's password: 
WORKGROUP
	\\LORENZO-VBOX   		
	\\LORENZO-D630   		lorenzo-D630 server  	
		\\LORENZO-D630\DATI           	
		\\LORENZO-D630\CLP-310-Series 	Samsung CLP-310 Series
		\\LORENZO-D630\print$         	Printer Drivers
		\\LORENZO-D630\lorenzo        	
		\\LORENZO-D630\IPC$           	IPC Service (lorenzo-D630 server)
	\\LORENZO-D610   		lorenzo-D610 server
		\\LORENZO-D610\DATI           	
		\\LORENZO-D610\root           	Home Directories
		\\LORENZO-D610\CLP-310-Series 	Samsung CLP-310 Series
		\\LORENZO-D610\IPC$           	IPC Service (lorenzo-D610 server)
		\\LORENZO-D610\print$         	Printer Drivers

Altra domanda: le risorse di rete vengono montate automaticamente da qualche parte sul file system? se fosse così avrei risolto il problema.

Ritratto di mcortese
mcortese
(Moderatore)
Offline
Moderatore
Iscritto: 27/02/2009
Messaggi: 2918

lore.trango ha scritto:

Da nautilus vado su rete e riesco a vedere le risorse di rete dei vari pc senza problemi, ma se vado sul menu file di determinate applicazioni queste sembra proprio che abbiano un browser diverso, in pratica si vede solo il file system locale /.

Infatti è proprio così. Linux e tutti i sistemi operativi ispirati a UNIX lavorano solo con un unico file system. Per vedere altre risorse (ad esempio un disco rimovibile, o un volume nfs) queste vanno montate sul file system. Tranne in rari casi, l'operazione di montaggio va fatta dall'amministratore.

L'ambiente desktop GNOME fornisce un'infrastruttura chiamata gvfs che mostra all'utente un file system virtuale i cui contenuti possono essere i contenuti del file system vero e proprio, oppure dati provenienti da vari backend. Ad esempio uno di questi backend si occupa di instaurare connessioni smb con altri host e mostrare i loro share come fossero directory locali. Un altro backend fa lo stesso con il protocollo FTP, un altro si connette tramite bluetooth, un altro ancora esplora i contenuti di archivi zip, e così via. In pratica gvfs è uno strato di astrazione che fa sì che l'utente non si debba preoccupare di quale sia il supporto sottostante, ma possa accedere ad ogni file come fosse locale.

Naturalmente tutte le applicazioni GNOME riconoscono e usano gvfs, quelle non-GNOME devono essere progettate appositamente oppure non godranno di questa infrastruttura. Tanto per fare un esempio, Thunar (il file manager di xfce) riconosce gvfs quindi si comporta come Nautilus, mentre la bash no, quindi non si potrà mai fare cd in una directory non montata.

Pare che esista un metodo per ovviare a questa divisione tra applicazioni GNOME-centriche o GNOME-consapevoli e non: il pacchetto gvfs-fuse dovrebbe esportare come punti di mount tutte le risorse che gvfs mette a disposizione. Usando FUSE, il montaggio avviene in spazio utente e immagino che i punti di mount saranno in qualche directory propria dell'utente, ad esempio /mnt/USER, ma sono solo supposizioni perché non l'ho mai visto in azione.

Ti consiglio di sperimentare un po' con gvfs-fuse e capire se funziona bene.