Chiarimento VPN

4 risposte [Ultimo contenuto]
Ritratto di whitetiger
whitetiger
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 15/12/2012
Messaggi: 88

Ho bisogno di un chiarimento veloce sulla VPN, indipendentemente da Debian.

Normalmente se richiamo via HTTP un indirizzo, quella richiesta potrebbe essere instradata su un numero indefinito di nodi intermedi ed ogni richiesta è indipendente dalle altre. I nodi possono essere perciò gli stessi, di più o di meno.

Ma se viene attivata la VPN tra due indirizzi IP, cosa succede?
Il traffico HTTP viene comunque instradato "random", in modalità "punto-punto" o sempre random, ma con un numero minore di nodi? Ed in questo caso perché?

Grazie

Ritratto di mcortese
mcortese
(Moderatore)
Offline
Moderatore
Iscritto: 27/02/2009
Messaggi: 2918

I pacchetti sono instradati con le stesse strategie, indipendentemente dal messaggio che portano.

Ritratto di whitetiger
whitetiger
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 15/12/2012
Messaggi: 88

È una conferma, grazie.
Però non capisco allora perché nonostante i protocolli aggiuntivi certe connessioni siano più veloci su una VPN anziché una connessione normale.
Penso ad esempio alle connessioni per gaming, ma non solo a queste.

Ritratto di frank67
frank67
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 10/07/2013
Messaggi: 487

I colli di bottiglia possono trovarsi in diversi strati (layers) di una connessione di rete (vedi OSI model) tieni presente che il time fingerprint dei protocolli è una tecnica usata da nmap per identificare diversi sistemi operativi di rete, quindi paragonare una connessione all'interno di una VPN con una fuori dalla VPN non un ha comportamento predittibile, quasi certamente dipende dalla velocità dei "percorsi" instaurati dalle rispettive connessioni.

Ciao, Franco

Ritratto di whitetiger
whitetiger
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 15/12/2012
Messaggi: 88

frank67 ha scritto:

I colli di bottiglia possono trovarsi in diversi strati (layers) di una connessione di rete (vedi OSI model) tieni presente che il time fingerprint dei protocolli è una tecnica usata da nmap per identificare diversi sistemi operativi di rete, quindi paragonare una connessione all'interno di una VPN con una fuori dalla VPN non un ha comportamento predittibile, quasi certamente dipende dalla velocità dei "percorsi" instaurati dalle rispettive connessioni.

Sto assistendo ad una (classica?) polemica su linee veloci o non veloci a seconda di dove poi andare a collegarti.
I "percorsi" intermedi più o meno veloci non vengono neppure presi in considerazione.
Sembra che invece la soluzione (almeno per costoro) sia soltanto quella di attivare una VPN, magari con uno di quei servizi online, verso la rete di gaming (per lo più PSN).

A me la cosa sembra strana, per questa ragione lo chiedevo.