Prima installazione debian jessie

11 risposte [Ultimo contenuto]
Ritratto di sdoc
sdoc
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 19/04/2016
Messaggi: 8

Ciao
dati i suggerimenti nel mio primo post di presentazione, sto per installare jessie tramite netinstall.
Avrei bisogno di qualche delucidazione:
( notebook i5 8gb ram 250Gb ssd )

- il notebook mi serve per lavoro, il partizionamento come lo eseguo? lascio fare tutto a debian in automatico?
- essendo un ssd, devo fare qualcosa per non rovinarlo? mi pare di aver letto sulle guide che devo lasciare dello spazio non partizionato..corretto?
- visto che non ho problemi di prestazioni, secondo voi come de lascio quello di defual di debian ovvero gnome? visto che è la prima volta che ci uso linux rimango diciamo con un installazione di default e nel caso mi diverto quando prenderò la mano?

Grazie a tutti
claudio

Ritratto di sdoc
sdoc
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 19/04/2016
Messaggi: 8

scusate se insisto ma dovrei usare il notebook per lavorare e quindi prima inzio meglio è per.
capisco che la mia domanda è banale, ma con un disco classico avrei già inziato ma volendo usare un ssd non vorrei fare cavolate o rovinarlo ancora prima di installarlo.

Tenete presente che il notebook può montare entrambi i dischi, il disco ssd da 250gb che ho acquistato è con attacco m.2 e quindi volendo posso montare contemporaneamente anche un disco classico sata.

Mi aiutare a capire come partizionare il disco ssd e nel caso se devo usare la combinazione di entrambi?

Grazie
claudio

Ritratto di theShort
theShort
(Collaboratore)
Offline
Collaboratore
Iscritto: 02/08/2006
Messaggi: 596

Il partizionamento automatico è quello classico, cioè Root-Home-Swap. Sinceramente con 8GB di ram della partizione di swap non te ne fai nulla (a meno che tu faccia uso dell'ibernazione), però essendo alle prime armi ti consiglierei da lasciare fare tutto all'installer Debian, almeno per questa volta.

Sul fronte SSD, purtroppo non avendone avuto tra le mani ancora uno, non posso dirti nulla di preciso. La funzione Trim dovrebbe venire abilitata in automatico da Debian e se serva veramente mantenere dello spazio non formattato non te lo so dire. aspettiamo qualche altra risposta da chi ha già "giocato" con questi affari.

Per quanto riguarda il DE, consigliarti non è semplice dato che l'esperienza utente che si cerca è molto soggettiva. Dato che sei all'inizio, ti posso solo consigliare di optare per i DE più blasonati e quindi completi (Gnome, KDE, Cinnamon, XFCE), di modo da avere tutti gli strumenti principali già a disposizione. Su youtube ci sono diverse videorecensioni dei DE, se non l'hai già fatto, ti consiglio di guardarne un po' per farti una idea di come si presentano.

Fai sapere. Wink

Ritratto di Piccinini Giancarlo
Offline
Geek
Iscritto: 22/02/2010
Messaggi: 170

theShort ha scritto:

Il partizionamento automatico è quello classico, cioè Root-Home-Swap. Sinceramente con 8GB di ram della partizione di swap non te ne fai nulla (a meno che tu faccia uso dell'ibernazione), però essendo alle prime armi ti consiglierei da lasciare fare tutto all'installer Debian, almeno per questa volta.

Sul fronte SSD, purtroppo non avendone avuto tra le mani ancora uno, non posso dirti nulla di preciso. La funzione Trim dovrebbe venire abilitata in automatico da Debian e se serva veramente mantenere dello spazio non formattato non te lo so dire. aspettiamo qualche altra risposta da chi ha già "giocato" con questi affari.

Per quanto riguarda il DE, consigliarti non è semplice dato che l'esperienza utente che si cerca è molto soggettiva. Dato che sei all'inizio, ti posso solo consigliare di optare per i DE più blasonati e quindi completi (Gnome, KDE, Cinnamon, XFCE), di modo da avere tutti gli strumenti principali già a disposizione. Su youtube ci sono diverse videorecensioni dei DE, se non l'hai già fatto, ti consiglio di guardarne un po' per farti una idea di come si presentano.

Fai sapere. Wink


se sei prime armi consiglio ambiente Cinnamon deriva da Gnome ed é simile a windows

Ritratto di sdoc
sdoc
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 19/04/2016
Messaggi: 8

Grazie per i consigli, attendo qualche esperto per il partizionamento..

Ritratto di epsilon
epsilon
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 24/01/2016
Messaggi: 26

Ciao Claudio,
premetto di non essere un esperto, ma ho fatto qualche esperienza nell'installazione su USB che in piccolo è paragonabile ad un SSD.
Le varie guide in rete consigliano di selezionare la funzione "noatime" in fase di partizionamento, per evitare troppe riscritture su disco e di conseguenza allungare la vita del disco solido.
C'è anche chi suggerisce di fare un'installazione senza partizione swap (sempre per le ragioni di cui sopra) su sistemi con molta ram (8 Gb sono tanti).
Se il pc ti serve per lavorare, ti consiglio di restare sul ramo "stable" della distribuzione.
Facci sapere gli sviluppi

CERCA TROVA (Leonardo DaVinci ~ "La Battaglia di Anghiari" 1503)

Ritratto di sdoc
sdoc
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 19/04/2016
Messaggi: 8

Ciao
ormai definitivo sulla stable.

Ho letto anche io varie guide in quest'ultimo periodo e anche la guida inglese debian per l'ottimizzazione del ssd. Avevo letto del noamtime e di aggiungee un cron giornaliero/settimanale o mensile.
la swap potrei farne a meno, nel senso che su dischi cosi veloci perchè sospendere o ibernare? il pc si accende e spegne velocemente che non serve più farlo.
Ci sono varie teorie, sembra che i nuovi dischi ssd abbiamo già dello spazio non accessibile e gestito dal trim e non trovo conferma se serva o meno lasciare spazio non partizionato.

inoltre ha senso lasciare dentro il notebook un disco rigido normale su cui appoggiare tutti i miei dati? o girare la partizione home?

Ritratto di lollix01
lollix01
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 22/02/2014
Messaggi: 411

Ciao sdoc, benvenuto! Premetto che Io non sono un esperto di partizionamento, o dischi, tuttavia ci provo. Mi assumo le responsabilità delle eventuali cose non vere che scriverò: processatemi pure.
Avevo fatto un'introduzione tutta per te, poi ho messo in conto l'eventualità che tu sia più abile nel campo, saltiamo direttamente al punto. NTFS, Fat32 e Fat16 sono i filesystem tipici di windows, questi - a quanto ne so - non supportano i permessi GNU/Linux quindi sono pressochè inutilizzabili, o comunque potrebbero creare problemi. Per sicurezza converrebbe non utilizzarli con Linux. Se vuoi invece avere dello spazio con cui condividere dei file fra i due sistemi ntfs o fat va relativamente bene. Ricorda che le partizioni windows sono leggibili da GNU/Linux, il contrario è invece più complicato: ho sentito di driver per kernel windows che permettono una compatibilità con gli ext linux.
Per ogni delucidazione chiedi sul forum e cerca su internet.

We are MicroSoft. You will be assimilated. Resistance is futile.
-- Attributed to B.G., Gill Bates

Ritratto di sdoc
sdoc
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 19/04/2016
Messaggi: 8

Ciao ragazzi,
il mio dubbio era il partizionamento del disco ssd.
Dopo che mi sono letto svariati manuali ho deciso di seguire e indicazioni presenti sul siso samsung ( il mio disco ssd è samsung ) di lasciare la spazio vuoti per l'overprovisioning. la stessa cosa viene indicata sul sito kingston e su altri costruttori / guide pertanto ho optato e sto procedendo per la monopartizione, lasciando alla fine 10% di spazio non partizionato. Non creo la partizione di swap in quanto ho 8gb di ram ma la posso espandere fino a 32gb, quindi direi che non mi serve. Inoltre ho trovato una guida per limitare le scritture sul disco ssd e spostare la var e soprattutto la tmp in ram e altre modifiche per non rovinare il mio ssd..

grazie a tutti
claudio

Ritratto di theShort
theShort
(Collaboratore)
Offline
Collaboratore
Iscritto: 02/08/2006
Messaggi: 596

Fai una monopartizione in che senso? creare una partizione di Root e una di Home è un obbligo!

A parte questo, se già il produttore del disco ti dice di lasciare il 10% di spazio non formattato, accontentalo Smile
Tanto è solo il 10% di spazio, se poi scopri che non dovesse servire lasciarlo libero, puoi sempre incorporarlo a una partizione esistente. Wink

Ritratto di sdoc
sdoc
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 19/04/2016
Messaggi: 8

nel senso, una partizione unica.
il 10% di 250gb, sono 25 gb da non usare, mi giravano un po le scatole..ma come dici tu, sono a disposizione se servono.

i dati grandi li metterei su un disco esterno. si riesce a scrivere su partizioni ntfs?
Claudio