Quesito su partizionamento

6 risposte [Ultimo contenuto]
Ritratto di desmosimo
desmosimo
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 27/04/2007
Messaggi: 7

Salve a tutti, ho un piccolo quesito da chiedervi!
Ho recentemente acquistato un HD (un EIDE interno normalissimo) da 200 GB.
Ora, non me ne intendo molto di ste cose, quindi chiedo direttamente a voi:
E' meglio partizionarlo?o lo lascio intero di 200GB?
Preciso che il sistema operativo sta su un altro hardisk.
Considerate quindi che lo uso solo come supporto per archiviare i dati, tipicamente file mp3 e film o video di sport!
Qui la seconda domanda: filesystem?ho provato personalmente XFS e ne sono rimasto molto soddisfatto...voi cosa consigiate?
Un grazie anticipato a chi mi vuole rispondere...

Ritratto di samiel
samiel
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 20/12/2005
Messaggi: 496

Io ho un hd usb esterno per i backup, e non l'ho partizionato.
Mi pare che partizionarlo o meno dipenda da esigenze personali.
Dal mio punto di vista, ti direi di partizionare l'hd principale
quanto meno per collocare la home degli utenti in una partizione
diversa. In tal modo, se avessi la necessità di reinstallare
il sistema operativo, non prederesti i tuoi dati. C'è anche chi consiglia,
ad es., di creare /etc in una partizione diversa, per no perdere
tutti i file di configurazione, chi di partizioni ne fa molte.
Non ci sono regole predeterminate. Io, come file system, dopo
qualche inconveniente con Reiserfs, uso EXT3, che mi pare molto sicuro,
essendo anche journaled

M.

linux user no.: 353546
public key at http://keyserver.linux.it

Ritratto di pistolinux
pistolinux
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 05/12/2005
Messaggi: 430

io sul mio pc ho 4 dischi SATA e 2 PATA, tutti partizionati..
come dice samiel partizionare o meno un disco è un fatto puramente personale e dipende solo da determinate esigenze (l'esempio della partizione "/home" calza a pennello)..
Resta il fatto che io ho partizionato tutti e 6 i miei hard-disk, perchè mi piace avere un device per ogni esigenza (dato che spesso mi è successo di perdere tutti i dati.. (MALEDETTI MAXTOR! Sad ) e così ho una partizione per gli MP3, una per i film, una per il mulo e così via (in modo che, se un disco riprovasse a fare i capricci, i danni, almeno stavolta, sarebbero limitati..)
Per quanto riguarda il filesystem, beh.. siccome sono avvezzo all'uso di ddrescue, testdisk,badblocks e via dicendo, ti consiglio vivamente l'ext3 (che se sbrocca col journaling, lo puoi sempre montare in ext2 e risolvi il problema.. Laughing ) certo, può non avere le stesse prestazioni di xfs, ma almeno non fa a cazzotti con grub! Big Grin

ps: dimenticavo, ho preso la buona abitudine di non creare partizioni esetese (se ne parte una non la recuperi più e partono anche le partiz. secondarie annesse...) preferendo le classiche 4 (vabè, anche solo 2) partizioni primarie, ma queste, come dicevamo, sono "scelte personali"..

ciau Wink

mess with the best, Love Struck
die like the rest. :cry:

Ritratto di Giampy86
Giampy86
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 22/09/2005
Messaggi: 243

hmm io la vedo in modo un po' diversa...cioè se a te questo disco serve solo da "storage" allora mi sembra inutile partizionare...io le partizioni le ho appunto sul disco principale con i vari so ma sui miei due dischi "storage" ne ho solo una bella grossa però con fat32 Big Grin.
ciao ciao

p.s. : è vero se ti si rompe il disco forse riesci a recuperare meglio i dati se partizionato...ma io faccio delle copie di backup che vanno sul disco esterno e sto da dio Big Grin
a questo proposito volevo consigliare a tutti coloro che leggono questo post che il miglior programma per fare backup di sistemi linux e non è gparted-clonezilla ....lo sto usando in questo periodo e va benissimo.
ciao ciao

Ritratto di pistolinux
pistolinux
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 05/12/2005
Messaggi: 430

Quote:

ne ho solo una bella grossa però con fat32 Big Grin

Giampy86 è un'ottima cosa avere una partizionazza immensa per lo storage, solo che fat32 non è proprio la scelta ottimale per il filesystem, vedi prestazioni, frammentazione, ecc.. e anche perchè ormai con i drivers ntfs-3g ormai non serve più avere la partizione condivisa Winzoz/Linux .. Wink
Io lo sconsiglio ad esempio, perchè per come è strutturato questo filesystem non è possibile immagazzinare files di dimensioni maggiori ai 3.8GB (cosa che col mulo spesso rappresenta un forte handicap, vedi iso di DVD o rar molto voluminosi...)

Poi oh, ognuno fa quel che crede..
bella pe'tutti! Laughing

mess with the best, Love Struck
die like the rest. :cry:

Ritratto di Giampy86
Giampy86
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 22/09/2005
Messaggi: 243

si si sapevo dei nuovi driver per la scrittura su ntfs...ma sinceramente non mi fido...quando installo ext2Fs su window ogni tanto ho problemi...quindi preferisco perdere un po' in filesystem ma guadagnare un casino in stabilità
ciao ciao e cmq se trovi un rar molto voluminoso o è un file particolare..ma molto particolare...oppure è un porno Wink

Ritratto di samiel
samiel
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 20/12/2005
Messaggi: 496

Ma perché scrivere su NTFS con Linux?
A parte il fatto che NTFS è migliore di VFAT,
e che io sulla partizione Win non ho nulla
(la uso solo per OmniPage), se proprio devo salvare
lì poi non ho problemi a copiarmi i file in Linux.
Invece ci sono delle simpatiche utilità
installabili in Win che consentono di vedere
le partizioni EXT2/3 e anche Reiserfs da Windows
e di copiarci dei dati da Linux. Per cui lo scambio
è possibile anche senza programmi tipo fuse

M:

linux user no.: 353546
public key at http://keyserver.linux.it