assegnare un nome di dominio a un server "casalingo"

15 risposte [Ultimo contenuto]
Ritratto di pandaubuntu
pandaubuntu
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 04/05/2012
Messaggi: 114

non so che offerta della telecom sia perché non l'ho pagata io ma sulle informazioni di connessione c'é scritto
velocità trasmissione  472 kbps
il progetto del sistema operativo è la realizzazione del sistema operativo, il repo all'inizio non era "inclusa" poi andando avanti se ne è vista sempre di più la necessità.
il problema che adesso mi pongo è di appoggiare al mio O.S. un repo che in parte faccia da mirror a debian e in parte con pacchetti miei.
conosco benissimo altervista l'ho anche usato per molto rempo. ma mi spieghi come ci dovrei fare il repo li sopra (e metterci un nome di dominio funzionante, tra l'altro)?
inoltre sullo stesso server ci deve essere anche un sito internet dove ci saranno altre cose (blog, forum e FAQ sull' OS).
per questo secondo me è più conveniente prendere un pc e usarlo come server (tanto internet non lo pago io Smile )

Ritratto di mcortese
mcortese
(Moderatore)
Offline
Moderatore
Iscritto: 27/02/2009
Messaggi: 2918

pandaubuntu ha scritto:

conosco benissimo altervista l'ho anche usato per molto rempo. ma mi spieghi come ci dovrei fare il repo li sopra (e metterci un nome di dominio funzionante, tra l'altro)?


Non conosco come funziona Altervista, ma un repository non è nient'altro che un sito web. Tu carichi i file (pacchetti, indici, etc.) via FTP, gli utenti li scaricano tramite HTTP. L'importante è ricreare la giusta struttura delle directory (dist, pool, ecc.).

Il "nome di dominio funzionante" in questo momento mi sfugge. Credo che il tuo sito si chiamerà qualcosa tipo lamiadistribuzione.altervista.org e dovrai usare questo nome in tutti i sources.list.

Ritratto di pandaubuntu
pandaubuntu
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 04/05/2012
Messaggi: 114

e i mirror parziali come dovrei farli?

Ritratto di pietro
pietro
(Collaboratore)
Offline
Collaboratore
Iscritto: 30/06/2005
Messaggi: 1124

Non capisco l'esigenza di creare un mirror Debian: puoi tranquillamente crearti un repository tuo con i tuoi pacchetti da aggiungere ai repository Debian nel sources.list. Col meccanismo delle priorita' puoi decidere tu, a parita' di pacchetto, da quale repository prenderli.

Insomma, un mirror parziale secondo me non ha senso: o fai un mirror totale oppure se bisogna comunque aggiungere i repository Debian per tutti gli altri pacchetti che non sono mirrorati sul tuo, che senso ha everne alcuni duplicati su altri repository?

Comunque: su Altervista e' disponibile PHP, quindi puoi usarlo per fare il mirror: come ha detto mcortese un repository non e' altro che un insieme di file su un web server con una struttura predefinita. Se fai qualche ricerca qualcuno che usa Altervista per fare un repository lo trovi, questo e' il primo che mi e' saltato fuori:

http://ompolicy.altervista.org/repository/

magari puoi contattare l'autore per chiedere consigli.

Ciao
Pietro

Debian. Be unique.

Ritratto di pandaubuntu
pandaubuntu
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 04/05/2012
Messaggi: 114

grazie per avermi chiarito le idee allora Laughing))