Informazioni e segnalazioni sulla nuova piattaforma

94 risposte [Ultimo contenuto]
Ritratto di Stefano
Stefano
(Webmaster)
Offline
Webmaster
Iscritto: 02/09/2004
Messaggi: 440

C'era qualcosa che non suonava Smile

Modifico subito e grazie!

Ste

Stefano Mainardi - Founder of ILDN & CEO of Twinbit

Ritratto di Stefano
Stefano
(Webmaster)
Offline
Webmaster
Iscritto: 02/09/2004
Messaggi: 440

Ciao a tutti,

vi segnalo due piccoli (ma importanti aggiornamenti) :

1. Abbiamo iniziato a lavorare sull'ottimizzazione degli spazi sui post del Forum. Come potete vedere attualmente la situazione è nettamente migliorata, c'è ancora margine di manovra per migliorare ulteriormente. Ogni feedback in questo senso è ben accetto Wink

2. In homepage è stato attivato il blocco "Ultime Attività", che ci permette di avere velocemente una visione chiara di tutti gli ultimi contenuti commentati, e degli ultimi utenti registrati. Il menù è a "Tab", basta cliccare su una delle due voci.

Nel frattempo voi continuate pure a segnalare eventuali malfunzionamenti, e/o migliorie che avete in mente!

Spero abbiate passato tutti delle buone feste,

Stefano

Stefano Mainardi - Founder of ILDN & CEO of Twinbit

Ritratto di mcortese
mcortese
(Moderatore)
Offline
Moderatore
Iscritto: 27/02/2009
Messaggi: 2918

L'editor integrato è grandioso. Bello anche che colori la sintassi. Peccato solo che non preveda le sintassi che più usiamo su questo forum:

  • quella per i generici file di configurazione (questa è facile: i commenti iniziano con # e le stringhe sono racchiuse tra " o ');
  • quella degli script di shell (dovrebbe riconoscere commenti, stringhe, variabili e i costrutti if, case, while...).

È facile aggiungere nuove sintassi o è necessario stravolgere l'intero codice?

Se non è fattibile, si potrebbe almeno disabilitare la colorazione quando non esiste una sintassi adatta? È veramente brutto leggere comandi di shell con colori casuali buttati dentro! Per ora sto tamponando usando lang="python" nei miei post... almeno non mi colora i singoli / o trattini!

M.

P.S. Visto che stiamo sognando, sarebbe anche utile avere una sintassi per riportare una sessione di shell, dove righe di comando (precedute da un prompt: # o $) si alternano a righe con l'output dei comandi. Le prime andrebbero formattate come in uno script di shell, le seconde in un altro colore senza altre formattazioni.

Ritratto di paolo
paolo
(Webmaster)
Offline
Webmaster
Iscritto: 04/10/2004
Messaggi: 1277

Ciao,

Hai ragione, in effetti l'highlighting bash è fondamentale.

Ora è attivo come default, facciamo un test:

# Include all the user configurations:
Include /etc/apache2/httpd.conf
 
# Include ports listing
Include /etc/apache2/ports.conf
 
#
# The following directives define some format nicknames for use with
# a CustomLog directive (see below).
# If you are behind a reverse proxy, you might want to change %h into %{X-Forwarded-For}i
#
LogFormat "%v:%p %h %l %u %t \"%r\" %>s %O \"%{Referer}i\" \"%{User-Agent}i\"" vhost_combined
LogFormat "%h %l %u %t \"%r\" %>s %O \"%{Referer}i\" \"%{User-Agent}i\"" combined
LogFormat "%h %l %u %t \"%r\" %>s %O" common
LogFormat "%{Referer}i -> %U" referer
LogFormat "%{User-agent}i" agent
 
#
# Define an access log for VirtualHosts that don't define their own logfile
CustomLog /var/log/apache2/other_vhosts_access.log vhost_combined
 
 
# Include of directories ignores editors' and dpkg's backup files,
# see README.Debian for details.
 
# Include generic snippets of statements
Include /etc/apache2/conf.d/
 
# Include the virtual host configurations:
Include /etc/apache2/sites-enabled/

Paolo Mainardi
CTO Twinbit http://www.twinbit.it
Vice Presidente -- ILDN - Italian Linux DIstro Network

Ritratto di paolo
paolo
(Webmaster)
Offline
Webmaster
Iscritto: 04/10/2004
Messaggi: 1277

Ok! Smile

Ora l'highlight di default è "bash" (quindi si attiva automaticamente usando il classico tag code), mentre per attivare gli highlight specifici si possono usare i tag:

Vi ricordo che i tag possono essere:

  • nella forma xhtml (come da screenshot)
  • sia nella forma bbcode
  • oppure come  [code lang="nome_linguaggio"]  

Tag attivi:

Con questa modifica il sistema ha provveduto automaticamente ad eliminare la "filter cache", con l'effetto che tutte le sezioni code ereditano ora di default l'highlighting bash, anche per i vecchi contenuti.

Paolo Mainardi
CTO Twinbit http://www.twinbit.it
Vice Presidente -- ILDN - Italian Linux DIstro Network

Ritratto di kripsio
kripsio
(Collaboratore)
Offline
Collaboratore
Iscritto: 10/09/2004
Messaggi: 1511

[Req: Email provenienza delle notifiche]

_SE_ non è oneroso variare il sender delle email del sistema di notifica (attualmente no-reply@debianitalia.org) mica lo si può cambiare in qualcos'altro.

Personalmente seguo tutto via email e, se c'è qualcosa dove desidero intervenire, zompo a seguire il link.
Tutte le mail vengono spedite con no-reply@debianitalia.org. Gmail (forse anche qualche altro client nun zo) mi mostra come mittente nel riepilogo iniziale solo no-reply (poi unisce i nomi con i partecipanti alle conversazioni e blabla...)

Mica si può variare il sender in DebianItalia debianitalia@debianitaliaorg (+ SuseItalia...ecc) e/o inserire una mail completa
"DebianItalia < no-reply@debianitalia.org >" in modo che non mi confondo (e con me magari altri) con spam o messaggi diversi?

Ovviamente se non è onoreso, altrimenti sarà la prima cosa che farò quando avrò in mano il codice Tongue

ciaoo! Smile

Ritratto di paolo
paolo
(Webmaster)
Offline
Webmaster
Iscritto: 04/10/2004
Messaggi: 1277

Ciao Smile

Certo che è possibile, anche in breve tempo.

L'unica cosa è che non vorrei che molti abbiano già impostato i filtri nei loro client e questa modifica comporti doverli ricreare.

In Gmail il problema non è molto evidente, anche perchè il subject è prefissato con "[*italia.org] subject", forse però non ho ben capito il problema.

Paolo Mainardi
CTO Twinbit http://www.twinbit.it
Vice Presidente -- ILDN - Italian Linux DIstro Network

Ritratto di admin
admin
(Webmaster)
Offline
Webmaster
Iscritto: 07/10/2009
Messaggi: 38

mcortese ha scritto:


P.S. Visto che stiamo sognando, sarebbe anche utile avere una sintassi per riportare una sessione di shell, dove righe di comando (precedute da un prompt: # o $) si alternano a righe con l'output dei comandi. Le prime andrebbero formattate come in uno script di shell, le seconde in un altro colore senza altre formattazioni.

Questa la vedo dura, devo vedere se Geshi supporta questo tipo di formattazione, altrimenti è da implementare.

ILDN Administrators

Ritratto di kripsio
kripsio
(Collaboratore)
Offline
Collaboratore
Iscritto: 10/09/2004
Messaggi: 1511

paolo ha scritto:

Ciao Smile

Certo che è possibile, anche in breve tempo.

L'unica cosa è che non vorrei che molti abbiano già impostato i filtri nei loro client e questa modifica comporti doverli ricreare.

In Gmail il problema non è molto evidente, anche perchè il subject è prefissato con "[*italia.org] subject", forse però non ho ben capito il problema.

Immagino che dipenda da come si è abituati.
Io non _sposto_ nulla (esclusa la fuffa e facebook) automaticamete dall'inbox alle etichette/directory, le autotaggo e basta. Con un colpo d'occhio "starro" oppure archivio (il già etichettato). Il "colpo d'occhio" tipicamente si posa sul mittente più che sull'oggetto. Una mail inviatami da un certo contatto di lavoro ha già una sua priorità (nella mia testa) rispetto ad altre di altri contatti di lavoro o meno che siano. Nell'inbox tengo le cose da fare in giornata e, ancora, le evado tipicamente "occhiando" il mittente.
Una mail no-reply inconsciamente la taggo come "inutile || spammosa || da un crontab || un modulo".

Ribadisco, magari è il modo che ho io di leggere/usare la posta ma l'oggetto è per me _meno_ rilevante del mittente.

Per quanto riguarda i filtri se sono impostati sul mittente (inteso come no-reply@debianitalia.org) non dovrebbero cambiare se il mittente diventa "DebianItalia < no-reply@debianitalia.org > " (gli spazi sono aggiunti per evitare che l'editor magni i caratteri Laughing e così il mittente diventa, tra l'altro, qualificato anche con un nome.

Poi butto lì eh... è proprio per usare al meglio gli strumenti quotidiani Laughing

ciaooo!

Ritratto di paolo
paolo
(Webmaster)
Offline
Webmaster
Iscritto: 04/10/2004
Messaggi: 1277

Effettivamentelsi potrebbe qualificare la mail con il nome, vedo se è possibile farlo in breve tempo, altrimenti lo teniamo in queue con priority alta per i prossimi aggiornamenti.

Paolo Mainardi
CTO Twinbit http://www.twinbit.it
Vice Presidente -- ILDN - Italian Linux DIstro Network