Creare immagine di una partizione debian

11 risposte [Ultimo contenuto]
Ritratto di audacius78
audacius78
(Newbie)
Offline
Newbie
Iscritto: 23/08/2007
Messaggi: 4

Ciao ragazzi,
avrei una domanda da porvi:
essendomi da poco approcciato al mondo debian e linux in generale, ed essendo leggermente smanettone, vorrei creare una bella immagine della mia partizione debian che convive su un hd che ospita anche win xp.
GHo cercato e ricercato con google, ma c'è chi dice di usare live cd senza altre spiegazioni, chi dice di usare il comando cp con una marea di punti non chiari.....
Vi chiedo gentilmente di guidarmi in questo processo a me veramente molto complicato.
Grazie

Ritratto di pietro
pietro
(Collaboratore)
Offline
Collaboratore
Iscritto: 30/06/2005
Messaggi: 1124

La risposta breve e': usa il comando dd, usando un CD live se non puoi smontare la partizione.

Pero' vorrei chiederti: a cosa ti serve? Se devi solo effettuare dei backup basta un semplice tar. L'immagine e' abbastanza rigida e puo' essere ripristinata solo su una partizione della stessa dimensione.

Pietro

Debian. Be unique.

Ritratto di UmbraSolis
UmbraSolis
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 24/07/2007
Messaggi: 16

Se ti è mai capitato di fare immagini di backup con Norton Ghost, il procedimento che segue di apparirà, dopo poco, alquanto analogo.
Unica nota: la partizione su cui vai a salvare l'immagine di backup è opportuno che sia FAT32 o un filesystem di Linux, perchè con NTFS ci sono alcuni ingarbugli che non son semplici da sbrogliare (la soluzione varia da distro a distro).

Ecco il procedimento che adotto io:

supponendo che come partizioni tu abbia
- /dev/hda1 Windows
- /dev/hda2 Linux
- /dev/hda3 Partizione per i dati (la useremo come destinazione per il backup della partizione Linux)

1. avvia il sistema con una distro live (Knoppix va benissimo, ma non è l'unica).

2. dalla riga di comando crea la cartella /mnt/partizioneBackup col comando mkdir mnt/partizioneBackup (se vado troppo nel banale, ti chiedo scusa)

3. posto che la tua partizione di destinazione sia /dev/hda3, monta la partizione nella cartella appena creata col comando mount -t vfat /dev/hda3 /mnt/partizioneBackup (ovviamente se la tua partizione di dati è FAT32, altrimenti il default di Linux è ext3, quindi al posto di vfat metti ext3)

4. lancia il programma partimage, la cui interfaccia che in un primo momento può spaventare, ma presto ti accorgi che le opzioni da utilizzare sono ben poche

5. una volta dentro al programma, quello che devi fare è far capire al programma (scusami se mi esprimo così, ma è un po' che non lo uso, pur ritenendolo validissimo) che vuoi creare un backup della partizione /dev/hda2 nel file /mnt/partizioneBackup/fileDiBackup. Unica nota: quando ti chiede che livello di compressione, imposta quello medio, perchè quello massimo ha dei problemi a salvare il Boot Record.

Spero di esserti utile e di non essere stato troppo vago.
Fammi sapere!

You can be anything you want to be . . .
-------------------------------------------------------------
Registered Linux user # 450729
Registered Debian user # 87

Ritratto di kalos
kalos
(Collaboratore)
Offline
Collaboratore
Iscritto: 26/01/2005
Messaggi: 710

anche se non lo ho mai usato c'è pure mondo
powerful disaster recovery suite <br />Mondo is reliable. It backs up your Debian GNU/Linux server or workstation to<br />tape, CD-R, CD-RW, NFS or hard disk partition. In the event of catastrophic<br />data loss, you will be able to restore all of your data [or as much as you<br />want], from bare metal if necessary. Mondo is in use by numerous blue-chip<br />enterprises and large organizations, dozens of smaller companies, and tens of<br />thousands of users.<br /><br />Mondo is comprehensive. Mondo supports LVM, RAID, ext2, ext3, JFS, XFS,<br />ReiserFS, VFAT, and can support additional file systems easily. It supports<br />adjustments in disk geometry, including migration from non-RAID to RAID. Mondo<br />runs on all major Linux distributions and is getting better all the time. You<br />may even use it to backup non-Linux partitions, such as NTFS.<br /><br />Homepage: http://www.mondorescue.org

If you haven't tried Debian lately, this would be a good time.

deb lenny/sid
linux user 384443 http://counter.li.org/
linux nelle scuole, firma la petizione

Ritratto di systrade
systrade
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 24/10/2004
Messaggi: 21

...
io uso sysresccd che contiene partimage come gia citato in altri post.
puoi fare quasi tutto.
Io faccio copie in locale con partimage e in rete con partimage + partimaged.
sul link che ti ho postato ci sono anche un po di screen e documentazione in inglese

http://www.sysresccd.org/

ciao

Ritratto di kripsio
kripsio
(Collaboratore)
Offline
Collaboratore
Iscritto: 10/09/2004
Messaggi: 1511

http://clonezilla.sourceforge.net/

Clona partizioni e dischi anche ntfs e anche via rete. Per me è fico.
CiaoCiao

Ritratto di ferdybassi
ferdybassi
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 25/10/2006
Messaggi: 195

Quote:

kripsio ha scritto:
http://clonezilla.sourceforge.net/
Clona partizioni e dischi anche ntfs e anche via rete. Per me è fico.
CiaoCiao

Cavolo! SystemRescueCD già lo uso, maClonezilla proprio non lo conoscevo...
Vedi che faccio bene a dire in giro che sei il mio maestro Wink

Ciao ciao

Ritratto di kripsio
kripsio
(Collaboratore)
Offline
Collaboratore
Iscritto: 10/09/2004
Messaggi: 1511

sisi, bel maestro... proprio pochi minuti fa dovevo controllare un disco che dava degli errori su una macchina, gli faccio un fsck sulla partizione che _credevo_ dava dei problemi... mi dice che il superblocco è andato, cerco documentazione su come recuperare gli altri... blabla... poi mi rendo conto di aver fatto l'fsck sulla partizione di swap anzichè su quella buona.. ma vaaaaa.... Smile

Ah nel caso non l'avessi vista, del clonezilla c'è la versione live già bella pronta che è molto comoda..

ciaociao

Ritratto di topio1970
topio1970
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 30/01/2005
Messaggi: 129

"Riesumo" questa discussione per una semplice domanda:
Ho due dischi hda e ovviamente hdb; sul primo ho installato debian da oramai 2 anni con tutte le configurazioni del caso.... poichè da un po di tempo S.M.A.R.T. segnala una imminente rottura del disco (gratt gratt) vorrei spostare tutto su secondo disco prima che sia troppo tardi....
Ovviamente ho fatto backup dei dati "importanti" ma rifare tutte le configurazioni (samba etc etc) mi scoccerebbe alquanto.
Il primo disco, però, è da 40gb mentre il secondo è da 120....
Quale programma mi cosigliate di usare?
Clonezilla o partimage (da knoppix o da sysrecoverycd)?

Domanda lecita in quanto dall'ultima risposta ne è passata di acqua sotto i ponti... Laughing

Grazie, Andrea

Ritratto di kalos
kalos
(Collaboratore)
Offline
Collaboratore
Iscritto: 26/01/2005
Messaggi: 710

la più ovvia, e semplice, usare dd
dd if=/dev/xxx of=immagine.iso oppure immagine.tar.bz2 o quello che vuoi
e dopo la scompatti dove deve andare, badando a modificare il menu.list di grub e fstab mettendo i nuovi parametri.
Oppure se il vecchio e il nuovo disco sono gia nel pc può bastare un semplice
cp
ovviamente con le dovute partizione già fatte.

If you haven't tried Debian lately, this would be a good time.

deb lenny/sid
linux user 384443 http://counter.li.org/
linux nelle scuole, firma la petizione

Ritratto di topio1970
topio1970
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 30/01/2005
Messaggi: 129

Allora posto se qualcun'altro dovesse trovarsi in una situazione simile...
Analizzate le proposte ed i suggerimenti della discussione ho optato per clonezilla, avendo i due hard disk connessi contemporaneamente, e ne sono stato piacevolmente soddisfatto.
Praticamente fa tutto lui....
Cancella eventuali partizioni che trova sul disco di destinazione (nel mio caso ha riconosciuto una partizione ntfs) partiziona il disco di destinazione secondo le necessità e copia (15 minuti per circa 40 Giga) il disco di origine su quello di destinazione, compreso il boot loader.
Nel mio caso ha copiato hda1 fat32 20GB, hda2 reiserfs 17,5 Gb, e hda5 estesa swap creando rispettivamente hdb1, hdb2 e hdb5.
Ora devo ingrandire la partizione di linux per utilizzare lo spazio inutilizzato dato dal fatto che il disco di destinazione è più grande di quello di origine.

Penso di agire in questa direzione:
1) Cancellare la swap
2) ingrandire la reiserfs
3) ricreare la swap.

Non so se la swap debba per forza essere sull'estesa...o se la sposto se poi debba modificare, di conseguenza, qualche parametro di grub, devo ancora informarmi....
Si accettano e sono graditi suggerimenti.
Andrea

P.s. penso che si possa fare anche diversamente e solo ora ci sono arrivato Sad crearsi le partizioni sul disco di destinazione e semplicemente copiare tutti i files sul disco di destinazione ma così poi si sarebbe dovuto reinstrallare grub sul disco di destinazione. (Kalos ci sono arrivato solo ora ^^)